• Mer. Ott 27th, 2021

Mondragone. Carnevale, iniziative in città: il sindaco vieta uova e bombolette

DiThomas Scalera

Feb 24, 2017

Il Primo cittadino: “Non c’è bisogno di andare fuori porta. Le nostre famiglie, specie quelle con bambini piccoli, potranno divertirsi in città con gli eventi di Domenica e Martedi”. L’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giovanni Schiappa ha previsto diverse attività in occasione del carnevale in Città. Domenica 26 Febbraio, in Piazza G. Schiappa presso la Villa comunale, si terrà lo storico spettacolo del Teatro Nazionale dei Burattini della famiglia Ferraiolo. Martedi 28 Febbraio, in Piazza G. Falcone e V.le Margherita, arriva la “Melevisione” Milo Cotugno, oltre a giostre gonfiabili, spettacoli circensi, animazione ed altre attività per il carnevale dei più piccoli. Per una maggiore tutela della sicurezza – soprattutto dei più piccoli – e dell’ordine pubblico, il Primo cittadino ha inoltre stabilito con propria ordinanza il divieto assoluto di utilizzo delle bombolette spry con materiale schiumogeno e altri oggetti fastidiosi o pericolosi come manganelli di ogni tipo e dimensione, fialette, uova, petardi fiaccole o spruzzi d’acqua di ogni genere. “Abbiamo cercato di prevedere diverse attività – commenta l’Assessore al Turismo – capaci di attrarre soprattutto i più piccoli e, conseguentemente, i loro genitori. Le manifestazioni previste – continua l’Assessore – sono di particolare rilievo artistico, sia per quanto riguarda lo storico spettacolo dei Burattini, sia per la Melevisione, molto amata dai più piccoli”. Anche il Sindaco Giovanni Schiappa ha commentato le attività in programma: “Con le attività in programma e l’attenzione verso la sicurezza ed il rispetto delle regole, a carnevale non c’è bisogno di andare fuori porta. Le nostre famiglie, specie quelle con bambini piccoli, potranno divertirsi in città con gli eventi di Domenica e Martedi”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru