• Gio. Ott 28th, 2021

Mondragone. L’AMBC: “Al Comandante Bonuglia un’indennità non prevista”

Comunicato stampa dell’AMBC

MONDRAGONE. Al Comandante Bonuglia un’indennità non prevista. L’arrivo inaspettato a Mondragone del Comandante “comandato”, signor Bonuglia, fu accompagnato da titubanze e polemiche ed anche da qualche segnalazione all’ANAC, con la quale si ponevano forti dubbi sul possesso dei necessari requisiti per assumere il comando della nostra polizia locale. Di quella segnalazione per ora abbiamo perso le tracce. Ma Bonuglia continua comunque a far parlare di sé. E non solo per la montagna di multe elevate con l’utilizzo di strumentazioni non omologate e ritenute illegittime. Recentemente ha lasciato tutti basiti per aver partecipato attivamente alla procedura anomala di costituzione della Protezione civile e, soprattutto, per aver messo lo zampino nella nomina illegittima del Coordinatore. Una Protezione civile che ha fatto immediatamente carriera, assumendo anche funzioni di polizia giudiziaria.  Ma Bonuglia si è speso come pochi anche per contrastare il Covid-19. E la sua collega, dottoressa Picano, nei giorni scorsi ha determinato in suo favore 325 € di indennità di ordine pubblico per n. 25 turni di servizio giornalieri per servizi operativi esterni su strada riguardanti l’attività di controllo del territorio finalizzate all’osservanza delle prescrizioni imposte per contenere la diffusione del contagio del  Covid-19. Peccato che tale indennità non spetti a Bonuglia in quanto già beneficiario di posizione organizzativa. A dirlo chiaramente è la Prefettura di Milano. L’Associazione Mondragone Bene Comune si chiede: ma Pacifico è a conoscenza di tutto ciò? E cosa intende fare per ripristinare le regole dalle parti di questo signore?

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa