Gio. Set 19th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Mondragone. ‘Rosatellum’, AMBC: “I parlamentari vogliamo sceglierli noi!”

1 min read

MONDRAGONE. “Il Governo Gentiloni con un atto autoritario ha posto la fiducia sulla legge elettorale, il cosiddetto <Rosatellum>, riproponendo lo scenario di attacco alla democrazia già subito negli ultimi anni.

Si tratta di una proposta che ancora una volta non ci consente di scegliere i parlamentari e che ancora una volta si pone fuori dal dettato costituzionale. La nuova (?) <Compagnia di giro> fatta, da ciò che resta del PD renziano, da ciò che resta delle truppe berlusconiane, dal solo Alfano e dalla Lega Nord, punta a scipparci il voto anche per la prossima tornata elettorale. L’AMBC è per una legge elettorale coerente con la Costituzione, è contro questa ennesima rapina della democrazia- portata avanti, per giunta, da un Parlamento sostanzialmente delegittimato-, è per la governabilità, ma non a scapito della rappresentatività, è per un Parlamento che legiferi in materia elettorale, ma non per favorire o danneggiare qualcuna delle forze politiche. <Non lasciamoci assorbire totalmente dalle pur importanti ed impellenti questioni locali, ha dichiarato il portavoce dell’AMBC, Gianni Pagliaro, risultando assenti in questo cruciale momento per la democrazia del nostro Paese. Possiamo fare poco, ma quel poco dobbiamo farlo anche noi. Innanzitutto, informiamoci e cerchiamo di informare (www.coordinamentodemocraziacostituzionale.net) e, soprattutto, diamo <voce> al dissenso. Come? Firmando, per esempio, la petizione ai Capigruppo di Camera e Senato (https://www.change.org/p/capigruppo-di-camera-e-senato-lasciateci-scegliere-i-parlamentari).Cerchiamo di fare la nostra parte, ha concluso il portavoce dell’AMBC, Gianni Pagliaro, per farci restituire lo scettro che ci è stato scippato e che si vuole continuare a scippare. Facciamo ciò che dobbiamo, affinché si possa ritornare a scegliere i nostri rappresentanti in Parlamento (ma anche nelle Province) e si possa farla finita con i tanti <nominati>.”

Comunicato stampa dell’Associazione Mondragone Bene Comune

Open