• Mer. Ott 27th, 2021

Mondragone. Schiappa all'attacco sui disservizi di Poste Italiane: "Difendiamo il nostro territorio".

DiThomas Scalera

Giu 1, 2017
Il Sindaco Giovanni Schiappa affronta il tema dei gravi disagi che si stanno vivendo sul territorio nel recapito della corrispondenza ordinaria.  “Sono mesi che i nostri concittadini non ricevono la corrispondenza a causa della riorganizzazione del settore Poste, Comunicazioni e Logistica decisa da Poste Italiana. Il progressivo calo dei prodotti tradizionali di corrispondenza ha costretto le organizzazioni sindacali del settore postale a sottoscrivere vari accordi di riorganizzazione. Comprendiamo le ragioni aziendali, ma occorre ricordare e difendere il valore sociale dei servizi assicurati da Poste Italiane. Chi subisice i disagi maggori di questi disservizi provocati da una revisione organizzativa finalizzata solo alla sallvaguardia dei conti economici sono le fasce più deboli della popolazione, come anziani e pensionati. Noi non lasceremo soli i nostri cittadini, come saremo accanto ai lavoratori nella difesa dei livelli occupazionale. Stiamo lavorando per difendere tutti insieme il nostro territorio”, afferma Schiappa. Della questione il Sindaco Giovanni Schiappa ne ha discusso martedì 30 maggio, in un incontro pubblico presso la sala delle conferenze del Museo Civico Archeologico  di via Genova a Mondragone dal tema “Contro i disservizi di Poste Italiane per mantenere l’identità di impresa sociale, per difendere la tenuta occupazionale”. Con Giovanni Schiappa sono intervenuti i Consiglieri regionali della Campania Gennaro Oliviero e Gianpiero Zinzi, il Segretario generale SLP CISL di Caserta Angelo Cafarelli e la Delegata CISL Funzione Pubblica Rosaria Ventullo. Ha moderatoil dibattito il giornalista de “Il Mattino” Pierluigi Benvenuti.
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru