• Ven. Ott 22nd, 2021

Mondragone. Sversamento illecito di rifiuti in strada: sanzionato cittadino

DiThomas Scalera

Mag 18, 2017

MONDRAGONE. Dallo scorso 1° maggio 2017 il Comando del Raggruppamento “Campania”, relativamente alle Operazioni “Strade Pulite/Terra dei Fuochi”, è affidato al 4° Reggimento Carri di Persano (SA), unità inquadrata alle dipendenze della Brigata “Garibaldi”. Martedì pomeriggio, 17 maggio 2017, le pattuglie dell’Esercito Italiano con personale facente parte della Brigata Bersaglieri di Caserta impegnata nel contrasto ai reati ambientali nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure/Terra dei Fuochi”, ha colto in flagranza di reato nell’area del comune di Mondragone (CE) un cittadino Italiano residente in zona che a bordo della propria autovettura era intento a sversare scarti di lavori edili lungo una via della periferia. Immediatamente attivata dai militari è accorsa sul posto una pattuglia della Polizia Municipale del Comune di Mondragone che ha provveduto a prendere in consegna il trasgressore ed a condurlo presso il locale Comando per i necessari accertamenti, a seguito dei quali gli è stata comminata una sanzione amministrativa di 200 euro per le violazioni alle ordinanze comunali sulla raccolta dei rifiuti insieme all’obbligo di ripulire il luogo dello sversamento illecito. L’evento è l’ultimo di una serie di importanti risultati conseguiti dagli uomini e le donne del Raggruppamento “Campania” e si inquadra nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto ai reati ambientali, svolte dall’Esercito Italiano nella cosiddetta “Terra dei fuochi” mediante il continuo pattugliamento delle aree maggiormente esposte allo sversamento illecito ed ai roghi di rifiuti. Tale attività si integra nelle finalità più generali dell’Operazione “Strade Sicure” che l’Esercito Italiano svolge su tutto il territorio nazionale in concorso alle forze di polizia.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru