• Ven. Ott 22nd, 2021

Mondragone. Verde pubblico, fitness e campo da tennis: la Giunta ha deciso

DiThomas Scalera

Feb 3, 2017

L’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Giovanni Schiappa , vara un nuovo ed importante intervento che riguarda il risanamento dell’area sportiva annessa all’edificio scolastico “Arcobaleno”, in via Pignatelli, adiacente  alla sede del Primo Circolo Didattico. L’obiettivo è di ridare funzionalità all’area ed eliminare le problematiche delle barriere architettoniche secondo quanto prescritto dal D.P.R. 503/96 e dal D.M. 236/89, attraverso la realizzazione di ingressi per disabili e rendendo l’area accessibile da entrambi i lati e fruibile a tutti i cittadini. “La progettazione  prevede la predisposizione di un campo da tennis – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Valerio Bertolino –  e di un’area per il fitness all’aperto, nonché la piantumazione di alberi a chioma compatta e di verde pubblico. L’area in questione, nella sua totalità, è stata già oggetto di una progettazione che ad oggi presenta la necessità di essere ripresa e riadattata alle nuove esigenze scolastiche e dei cittadini”. “Verrà ripresa  la linea sportiva esistente –  commenta l’Assessore allo Sport Salvatore Pacificoche sarà oggetto di ampliamento con l’aggiunta di un campo da tennis e una zona fitness immersa nel nuovo verde a realizzarsi”. “L’intervento ricade in un’area posta in posizione baricentrica tra via Padule e viale Regina Margherita.​ Partiamo dall’idea –  commenta il Sindaco Giovanni Schiappa –  di ridare  “funzionalità” ad un’area dove  giovani e meno giovani della Città, a prescindere dall’appartenenza all’Istituto scolastico adiacente, potranno recarsi per praticare attività sportiva e passare un po’ di tempo all’interno di  un piccolo polmone verde, nuovamente  fruibile – conclude il Sindaco – per l’intera collettività grazie a questo importante intervento”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru