Costume e SocietàCulturaNewsplanetmagazine.itSanità

Morto a 95 anni Stewart Adams

Scoprì l’antidolorifico più diffuso l’ibuprofene

Muore ‘il chimico britannico’

Ci lascia a 95 anni Stewart Adams, un uomo di scienza che ha ‘legato il suo nome alla scoperta dell’ibuprofene’, da decenni il principio attivo di uno degli antidolorifici più usati al mondo.
Come riferisce il figlio Charles attraverso i media britannici, si è spento nella sua casa di Nottingham, in Inghilterra.
Laureato in farmacia, da numerosi definito il ‘chimico britannico’ Adams, con il suo gruppo di ricerca scoprì il principio attivo dell’ibuprofene che, ricordiamo, sperimentò su se stesso per riprendersi da una sbornia ed intervenire a un convegno. Questo aneddoto Adams nel 2015 lo raccontò anche alla Bbc, diventando la prima conferma che l’ibuprofene funzionasse, aggiungendo di aver pensato al principio attivo come rimedio per una sbornia e solo in seguito l’idea divenne sempre più articolata.
Fece una scoperta destinata a cambiare la sua vita e soprattutto a migliorare quella di milioni di altre persone afflitte da dolori reumatici o da altri fastidi, semplicemente mentre lavorava in un laboratorio a Boots.
Una rivelazione senza precedenti anche se gli occorsero almeno una decina d’anni prima di poter mettere a punto il farmaco e ben altri sette per ottenere il permesso di prescrizione dalle autorità sanitarie.
Quindi attuò con i suoi progressi scientifici, un contributo fondamentale alle ricerche che portarono alla sintesi dell’ibuprofene così come la base di numerosi antidolorifici ancora oggi in commercio.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

0 %
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: