• Mer. Ott 27th, 2021

Movida violenta, parla Alessandro Tartaglione (Marcianise Terra di Idee)

“E’ una questione di ordine pubblico. Basta penalizzare i nostri esercenti”

“Avevo sollevato il problema della movida violenta a Marcianise tre mesi e mezzo fa attraverso una interpellanza in consiglio comunale. Avevo sostenuto, sin da subito, che non si dovevano colpevolizzare gli esercenti poiché si trattava, e si tratta, di un problema di ordine pubblico e che era necessario coinvolgere il Prefetto di Caserta. Con grande ritardo da parte dell’amministrazione comunale e dopo l’ennesima improvvida ordinanza sindacale (che penalizza esclusivamente gli operatori commerciali di Marcianise a vantaggio di quelli dei Comuni viciniori), pare che finalmente la situazione sia arrivata all’attenzione della Prefettura. L’auspicio è quello che sia disposto un adeguato controllo del territorio per restituire serenità ai cittadini residenti, ai commercianti e a coloro che frequentano pacificamente le strade della movida. Al contrario, è necessario isolare, condannare e assicurare alla giustizia i pochi violenti che violano la legge rendendo pericolosi i luoghi del divertimento. Faccio i miei complimenti, infine, alla campagna di sensibilizzazione promossa dall’Amacom, l’associazione dei commercianti di Marcianise, per dire stop alla violenza”. Così il consigliere comunale di “Marcianise Terra di Idee” Alessandro Tartaglione.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa