Costume e SocietàCronacaNewsPagina NazionaleSport

Milano. Lutto nel mondo del giornalismo sportivo, muore a 72 anni ieri Cesare Cadeo

Muore il popolare giornalista gentiluomo che lavoro con Mike Buongiorno

MILANO. Si è spento ieri all’età di 72 anni Cesare Cadeo noto volto del giornalismo sportivo. Da sempre legato a Mediaset, Cadeo ha condotto numerose trasmissioni legate al mondo del calcio. Lascia tre figli. Fu protagonista della nascita e della popolarità delle tv private nei primi anni 80 lavorando a stretto contatto con Mike Buongiorno. Forte il suo impegno anche in politica: fu assessore provinciale allo sport nella giunta di centrodestra guidata da Ombretta Colli e poi presidente di Milanosport. Era Malato da tempo. 

Giornalista preparato nello sport, aveva una forte amicizia con Silvio Berlusconi nata dalla passione per il Milan. Il suo debutto a Canale 5 con Sandra Mondaini con il programma “Five” dopo il debutto nella trasmissione “Goal”. Tra le varie trasmissioni televisive, sempre presentate con garbo ed eleganza, mai detta una volgare parola o un capello fuori posto ricordiamo:  ‘Buongiorno Italia’, ‘Record’, ‘Superflash’, ‘Incontri d’estate’, ‘Cadillac’,  ‘Calciomania’, ‘L’Italia del Giro’, ‘Mai dire gol’ e ‘Super Festival’. La sua professionalità era richiesta dalle aziende commerciali anche per le televendite pubblicitarie.  È stato sposato con Lalla, conosciuta nel 1966. Tre i figli: Alessandra, Filippo e Caterina.

«Era una bellissima persona, carismatico e dall’animo buono», lo ricorda Vito Potenza nel suo ricordo pubblicato dal Messagero .it, suo grande amico d’infanzia e presidente della sezione provinciale di Monza dell’Associazione Nazionale Carabinieri, con cui Cadeo da anni prestava la sua disponibilità per numerose iniziative benefiche. «Se n’è andato un gran signore e un vero amico», scrive invece sul suo profilo Twitter Gene Gnocchi, che con Cadeo aveva condotto un’edizione di «Meteore».

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

0 %