Dom. Mag 31st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Napoli. Condono delle opere autocostruite della Regione Campania, Martusciello: “Ue intervenga”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

NAPOLI. Presentata alla Commissione Europea un’interrogazione parlamentare

riguardante la mancata applicazione della disposizione nazionale da parte della Regione Campania del Condono del 2003 delle opere autocostruite (D.L. 269/03, legge 326/03).

“Tale legge – dichiara Fulvio Martusciello europarlamentare di Forza Italia – dispone su tutto il territorio nazionale il condono delle opere autocostruite e ultimate entro il 31 marzo 2003, al fine di offrire una soluzione al disagio abitativo di milioni di persone, i cosiddetti “occupanti di necessità”.La Regione Campania, incurante delle disposizioni nazionali, ha negato, (delibera n.2827/03 n. 10/2004), l’applicabilità di tale sanatoria all’interno del proprio territorio, sottraendo ingiustamente ai cittadini campani il diritto, differentemente dal resto dell’Italia, di beneficiare della sanatoria”.“La Corte Costituzionale (sentt. n. 199/04 e n.49/06)  ha dichiarato l’illegittimità costituzionale di entrambe le pronunce regionali, ribadendo l’applicabilità della normativa nazionale a tutte le regioni italiane. Pertanto – conclude Martusciello – con gli eurodeputati Alessandra Mussolini, Alberto Cirio e Aldo Patriciello,abbiamo chiesto alla Commissione Europea d’intervenie sulla mancata applicazione in Regione Campania della disposizione nazionale  che mina il principio di uguaglianza, base di ogni democrazia e fondamento dell’Unione Europea”.    

Fulvio Martusciello

Leggi anche:

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close