• Mar. Ott 19th, 2021

Napoli. Genny ‘a carogna si costituisce: in cella al carcere di Secondigliano

DiThomas Scalera

Nov 5, 2015

Genny-a-carogna

NAPOLI. Gennaro De Tommaso, ex capo ultrà del Napoli era latitante da ieri e si è costituito in mattinata al carcere di Secondigliano. Era ricercato poiché destinatario di una ordinanza di custodia in carcere nell’ambito di un’operazione antidroga nel centro storico.

Gennaro De Tommaso, meglio conosciuto come Genny ‘a carogna, l’ex capo ultrà dei Mastiffs di Forcella che nel 2014 fu protagonista della ‘trattativa con le forze di polizia durante la finale di Coppa Italia all’Olimpico Napoli-Fiorentina del 2014, quella in cui morì il giovane tifoso Ciro Esposito, si è costituito. De Tommaso era sfuggito ieri alla cattura nell’ambito di un’operazione antidroga e dopo 24 ore di irreperibilità e si è presentato al carcere di Secondigliano accompagnato dal suo avvocato.

L’inchiesta che coinvolge Genny ‘a carogna

Nei confronti di Gennaro De Tommaso era stata emessa un’ordinanza di custodia in carcere con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti. Nel corso dell’operazione i carabinieri hanno arrestato due suoi familiari. L’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Filippo Beatrice e dal pm della Dda, Michele Del Prete, riguarda attività di narcotraffico in cui sono coinvolti pregiudicati del centro storico di Napoli. Sono complessivamente sei le misure cautelari emesse dal gip Alessandra Ferrigno nel quadro di una inchiesta più ampia in cui sono circa 60 le persone indagate.

Fonte: fanpage.it

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru