• Mer. Ott 20th, 2021

Napoli. La folla tenta d'impedire l'arresto di uno scippatore del quartiere Sanità

DiThomas Scalera

Apr 1, 2016

polizia
NAPOLI. E’ un pregiudicato del quartiere Sanità, quello arrestato nel tardo pomeriggio di ieri dagli agenti della 7^ sezione della Squadra Mobile di Napoli.
S. P., 28enne, infatti, è stato notato dai poliziotti mentre, con un complice, transitava a bordo di scooter in Via S. Teresa degli Scalzi.
Il 28enne, in qualità di passeggero, discendeva dal motociclo e, con mossa fulminea, strappava dal collo di un passante una catenina in oro.
Prontamente i poliziotti, notata la scena, sono intervenuti inseguendo a piedi lo scippatore, mentre il complice è riuscito a dileguarsi.
Nelle fasi dell’arresto, molta gente del luogo ha tentato di ostacolare la cattura del 28enne, provando in ogni modo d’impedire ai poliziotti di ammanettarlo.
In quel momento è transitata una gazzella dell’Arma dei Carabinieri che, notato la ressa di persone in strada, ha dato ausilio agli agenti della Squadra Mobile che, nel frattempo hanno bloccato P.
Si sono creati momenti di tensione ove un residente del luogo, conoscendo l’arrestato, non ha esitato a scagliare dei calci contro l’autovettura dei Carabinieri danneggiandola visibilmente.
Con non poche difficoltà, si è riusciti a ristabilire la calma.
Nella tasca dei jeans indossati dal 28enne, sono state rinvenute due catenine in oro spezzate, segno che quello commesso non era il primo scippo compiuto.
La vittima, impaurita per quanto si stava verificando, si è allontanata senza che i poliziotti potessero restituirgli il maltolto.
Sono in corso indagini per l’identificazione delle vittime.
I poliziotti hanno accompagnato l’arrestato alla Casa Circondariale di Poggioreale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru