• Gio. Ott 21st, 2021

Napoli. Le “Anime Pezzentelle”, il culto dei morti tra devozione ed arte presepiale

DiThomas Scalera

Mar 27, 2017

NAPOLI. Non sfuggirà, ad un passante anche distratto che si aggiri nei vicoli del Centro Antico di Napoli, di osservare, incassati nei muri delle vecchie case, quelle curiose piccole “nicchie” che, protette da un vetro, espongono figurine in terracotta policroma di persone in parte avvolte dalle fiamme.
E’ l’antica forma devozionale del popolo napoletano verso le anime dei propri cari defunti.
Sono messe lì, esposte alla pietà popolare per chiedere una preghiera che possa contribuire alla salvezza delle loro Anime.
La tradizione risale alla venuta a Napoli di San Gaetano Thiene; una tradizione che si estese anche all’Arte Presepiale dove i rimandi alle “Anime Pezzentelle” non sono però evidenti a tutti.

Di questo, per saperne di più, si parlerà Sabato 1° Aprile 2017 alle ore11:30, presso il suggestivo Refettorio dello splendido ma ancora poco conosciuto complesso monumentale del Monastero delle Trentatrè, con ingresso da Via Armanni n° 16 (Decumano Superiore-Anticaglia).
Nel corso dell’incontro, introdotta da Cristina Salvio, sarà, infatti presentata una piccola pubblicazione della EDI –Editrice Domenicana Italiana, a cura del Presidente dell’Associazione I Sedili di Napoli, Giuseppe Serroni e di Giuseppe Piccinno, dal titolo: “Fate bbene all’anime d’o Priatorio” e dedicata proprio al Culto dei Morti nel Presepio tradizionale napoletano. La presentazione sarà preceduta dalla proiezione di un docu-film sull’Artigianato di qualità napoletano più famoso nel Mondo attraverso alcune interessanti interviste agli artigiani storici del Centro Antico. Il video, interamente registrato nei Decumani di Napoli, è stato realizzato dall’Associazione IlVaporetto.com.
Contestualmente, nel corso della giornata, a cura del Centro Studi sulla Canzone Napoletana dell’Associazione I Sedili di Napoli, sarà possibile visitare una bella mostra fotografica sui “Cantori di Napoli” e si potranno visionare documenti inediti e rarissimi spartiti ottocenteschi.

L’iniziativa rientra nell’ambito di una più vasta manifestazione culturale dal titolo: “Una visita per tutti, il tour culturale che fa bene alla salute” che vede le Associazioni culturali del Centro Storico di Napoli: “Loro di Napoli”; “Sire Coop”; “Megaride”; “Vivere Napoli”; “I Sedili di Napoli”; “l’Atrio delle Trentatrè”; “Legambiente” e “Curiosity Tour” impegnate insieme a sostegno della campagna di crowdfunding : “Prima la salute – un ecografo per il Centro Medico Gratuito” dell’Associazione Sisto Riario Sforza. La manifestazione del 1° aprile si articolerà in visite guidate in diversi siti ed il ricavato sarà interamente devoluto per contribuire all’acquisto dell’attrezzatura necessaria per il Centro Medico che, com’è noto, presta assistenza sanitaria gratuita agli indigenti della Città grazie all’impegno volontario di medici di ogni specializzazione.

Per ogni tour è consigliata una donazione minima di cinque euro a persona e la prenotazione è obbligatoria.

Per maggiori informazioni: www.fondcomnapoli.it

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru