campaniaCronacaNapoliNewsNews brevi

Napoli. Banditi assaltano Assicurazione, donna legata

Banditi asportano cassaforte nel quartiere di Chiaia

Una donna è rimasta legata, il colpo è successo stamattina all’alba

NAPOLI. Due banditi hanno fatto irruzione stamattina, poco prima delle 5, in un’ agenzia di Assicurazione in via Crispi, nella città di Napoli https://www.ansa.it/campania/notizie/2019/06/25/assalto-ad-assicurazione-donna-legata_a01400d0-300c-492e-b7de-108d6b384bac.html la notizia è stata riportata stamattina dall’Ansa, la stessa ha raccontato poi, che i banditi si sono impadroniti della cassaforte, con la quale poi sono riusciti a fuggire con l’intero bottino rapinato.
    I due hanno dopo il blitz all’interno dei locali, hanno avvicinato una donna che stava eseguendo le pulizie negli uffici, l’ hanno sotto minaccia costretta ad aprire la porta, e poi l’ hanno legata ed imbavagliata con nastro isolante. Il bottino, costituito da assegni e valori è ancora da quantificate. Sulla rapina accaduta questa mattina, indagano i militari dell’Arma dei Carabinieri della Stazione di Chiaia. Purtroppo per l’ennesima volta episodi di cronaca si succedono nella zona, ancora prese di mira le attività commerciali. I residenti protestano, la paura purtroppo inizia nuovamente a diffondersi, si temono rapine anche con l’arrivo degli atleti impegnati in città nelle ‘Universiadi’ che partiranno a Napoli il prossimo 3 luglio Il problema sicurezza torna ad essere un ‘magone allo stomaco’per l’amministrazione comunale di De Magistris.

Leggi anche:

https://www.v-news.it/napoli-street-art-da-rione-luzzatti-a-rione-dei-murales-nel-quartiere-de-lamica-geniale/

  1. Murales nel Rione Luzzatti

    L’amica geniale murales nel Rione Luzzatti a Napoli

  2. https://www.v-news.it/napoli-miles-gloriosus-ovvero-morire-duranio-impoverito/

    Miles gloriosus morire d’uranio impoverito

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.