Mar. Gen 28th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Napoli. “Popolo e populismo” di Bruscino e Postiglione, lunedì 9 dicembre la presentazione del libro

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Con Stefano Caldoro, Antonio Bassolino e Umberto De Gregorio

NAPOLI. Lunedì 9 dicembre, si presenta a Napoli il libro “Popolo e populismo” (Cairo editore), presso l’Istituto italiano per gli studi filosofici, in via Monte di Dio n. 14, alle ore 17:30, alla presenza degli autori Angelo Bruscino e Alessio Postiglione. Relatori dell’evento sono: Stefano Caldoro, capo del centrodestra in Regione Campania; Antonio Bassolino, ex sindaco di Napoli; Umberto De Gregorio, presidente di EAV; Alessandro Sansoni, direttore del mensile ‘Cultura Identità’. L’incontro sarà introdotto dai saluti del presidente dell’Istituto Massimiliano Marotta e si avvarrà della moderazione di Claudia Curci, presidente della sezione napoletana del think tank Trinità dei monti, associazione che patrocina la tavola rotonda. “Popolo e populismo”, vincitore del Premio Milano International della critica, analizza la recente crisi delle democrazie liberali a livello globale e l’emergere dei partiti anti sistema.

Angelo Bruscino, classe 1980 è economista, imprenditore impegnato nella green economy e giornalista. Ha ricoperto diversi ruoli in Confapi, da ultimo quello di presidente nazionale del Gruppo Giovani e membro della giunta nazionale. Tra i suoi libri: “Quanto ci costa essere italiani – Diario della giovane impresa ai tempi della crisi” (Tullio Pironti Editore, 2013) e “Il Bivio – Sogni e speranze dei giovani italiani in tempo di crisi” (Mondadori, 2015). Nel 2018 è stato insignito del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente Sergio Mattarella.

Alessio Postiglione è giornalista professionista, portavoce al Ministero dei Beni culturali, responsabile scientifico del Master in comunicazione politica della Rome Business School e docente di comunicazione alla Università Link Campus (Roma). Già assistente di ricerca all’Istituto universitario europeo di Fiesole, ha insegnato in Luiss (Roma) e all’Università Internazionale di Roma. Ha lavorato come addetto stampa per il Parlamento europeo, la Presidenza del Consiglio e il Comune di Napoli. Ha scritto “Sahara, deserto di mafie e jihad” (Castelvecchi 2017; con Massimiliano Boccolini), saggi sul populismo (in “L’extrême droite en Europe”, Bruylant, 2016) e pubblicato per la Repubblica, il Mattino, L’Espresso, The Huffington Post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close