• Sab. Ott 16th, 2021

Napoli. Rapina una giovane donna: arrestato tunisino. I particolari

DiThomas Scalera

Mar 27, 2017

NAPOLI. Un 38enne di nazionalità tunisina è stato arrestato, ieri notte, dalla Polizia di Stato ai Decumani. L’uomo, con la complicità di altri due connazionali, in Vico San Geronimo, ha rapinato una giovane donna che si trovava in compagnia di una sua amica. I tre uomini si sono parati davanti a loro, dopo averle seguite in strada. Uno dei tre si impossessato di uno smartphone di una delle due vittime. I tre si dileguavano in direzione di Corso Umberto I, mentre la donna, grazie al telefono dell’amica, chiamava la Polizia per denunciare l’accaduto. Gli agenti, giunti immediatamente sul posto, raccoglievano ogni elemento utile all’identificazione dei rapinatori, facendo un giro di perlustrazione nella zona. La vittima, pochi minuti dopo l’intervento della Polizia, richiamava il 113, avendo notato uno dei rapinatori che s’intratteneva in Piazza S. Domenico Maggiore I poliziotti bloccavano il 38enne che veniva riconosciuto dalle due ragazze, come uno dei partecipanti alla rapina. L’uomo, nel corso della perquisizione, è stato trovato in possesso di un altro telefono cellulare,privo di sim card, del quale non conosceva neanche le funzioni. La vittima, che nel corso della rapina ha riportato contusioni ed escoriazioni ad un polso, guaribili in pochi giorni, è stata condotta in ospedale per essere medicata. Faical Bouhajeb, 38enne tunisino senza fissa dimora, è stato arrestato perché responsabile, in concorso con altre due persone, del reato di rapina aggravata, e denunciato, in stato di libertà, per il reato di ricettazione del telefono cellullare, oltre che per violazione della legge sull’immigrazione clandestina.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru