• Sab. Ott 23rd, 2021

Napoli. Scoperta casa di riposo non in regola: denunciate 11 persone

DiThomas Scalera

Gen 25, 2016

carabinieri napoli
NAPOLI. Nella giornata di domenica 24 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli unitamente ad ispettori dell’ASL NA 1 ed ai funzionari dei servizi sociali del comune di Napoli, per riscontrare informazioni raccolte sul territorio, effettuavano un controllo amministrativo e sanitario nei confronti della casa alloggio per anziani sita in questo capoluogo. Immediati accertamenti documentali permettevano di stabilire l’assenza della prevista licenza amministrativa necessaria ad attivare una casa di riposo, inoltre tra i 22 ospiti presenti all’interno, 5  di essi, a cause delle patologie sofferte, necessitavano di adeguata assistenza sanitaria, che la struttura ispezionata non avrebbe potuto fornire (non essendo RSA, residenza sanitaria assistenziale), perché  sprovvista, ad esempio, di infermieri professionali, essendo il personale composto soltanto da operatori socio sanitari. Al termine degli accertamenti i carabinieri della Stazione di Napoli-Posillipo deferivano in stato di liberta’ 11 soggetti, proprietari, responsabili e impiegati della struttura, rispettivamente per i reati di: “abbandono di persone incapaci”, attivazione di case di riposo senza la prescritta autorizzazione o di identificazione, esercizio abusivo dell’arte sanitaria di infermiere professionale”.
A seguito del sequestro della struttura, 8  anziani venivano riaffidati alle famiglie di origine, mentre i servizi sociali del comune di Napoli e l’ASL, provvedevano a ricollocare i restanti 14 presso la “residenza sanitaria assistenziale Villa-Flegrea” sita in via Antiniana nr. 43, nel quartiere di Agnano.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru