• Sab. Ott 16th, 2021

Napoli/Caserta. Giostrine per minori disabili, ecco i 42 Comuni che hanno ottenuto il finanziamento

DiThomas Scalera

Gen 22, 2017


NAPOLI/CASERTA. Nell’ambito della programmazione delle iniziative dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Campania, è stato approvato, con decreto dirigenziale nr. 181 del 15 novembre 2016 pubblicato sul Burc (Bollettino Ufficiale della Regione Campania) del 21.11.2016, l’avviso pubblico per l’acquisto e l’installazione nelle aree verdi pubbliche di giochi destinati a minori con disabilità rivolto a tutti i comuni della Campania. L’avviso, destinato a tutti i 550 comuni della Regione Campania che dispongono di aree verdi pubbliche attrezzabili, è volto a consentire la realizzazione di aree-giochi inclusive, accessibili e con giochi privi di barriere architettoniche, dove tutti i minori, anche disabili, possono svolgere attività ludico-motorie, interagire e giocare insieme. Ogni comune aveva la possibilità di accedere a un finanziamento massimo di 5.000 euro. La somma complessiva che il predetto assessorato ha messo a disposizione dell’iniziativa ammonta a 200.000 euro. La procedura sarà condotta a sportello, vale a dire che le relative istruttorie saranno effettuate nell’ordine di presentazione dei progetti e fino ad esaurimento delle risorse. In tempo record, alle ore 8.02 di martedì 22 gennaio 2016, al fine di ottenere il finanziamento regionale, per le cui ammissioni varrà l’ordine cronologico di ricezione della domanda, l’Amministrazione Comunale sannicolese, su sollecitazione della Consigliera delegata alle Politiche Comunitarie Alessia TISCIONE, ha presentato l’istanza per “l’Avviso pubblico per l’acquisto e l’installazione nelle aree verdi pubbliche di giochi destinati a minori con disabilità rivolto a tutti i Comuni della Campania”, pubblicato sul BURC nr. 77 di ieri, lunedì, 21 novembre 2016. Su tale tematica è intervenuto in prima persona il consigliere regionale Francesco Emilio BORRELLI, Presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi. “Nel prossimo BURC” – ha affermato Borrelli, che ha dato per primo la notizia” – “saranno pubblicati gli elenchi dei comuni che hanno richiesto il contributo per l’installazione di giostrine per disabili e, nelle prossime settimane, 42, tra ville comunali e aree verdi, potranno essere vissute a pieno anche dai bambini che hanno problemi e non possono usare le giostrine tradizionali”. BORRELLI, che ha chiesto e ottenuto di inserire nelle finanziarie approvate nel 2015 e nel 2016 “un contributo ai Comuni per permettere l’installazione delle giostrine per disabili”, con grande soddisfazione ha annunciato l’esito positivo dell’avviso pubblico. “È una conquista di civiltà che mette la Campania all’avanguardia in Italia perché sono davvero pochi i comuni che sono sensibili al tema delle giostrine per disabili e la nostra regione sarà la prima ad avere tanti aree gioco attrezzate anche per i bambini disabili” ha concluso Borrelli aggiungendo che “siamo già al lavoro affinché vengano finanziati anche i Comuni che non sono rientrati nei primi beneficiari pur se la loro domanda è stata giudicata ammissibile” e ringraziando “l’assessore alle politiche sociali, Lucia Fortini, per aver seguito passo passo tutto l’iter fino all’approvazione della graduatoria che permetterà la concessione dei contributi e l’installazione delle giostrine”. Ecco l’elenco dei 42 Comuni che otterranno i contributi: Conza della Campania; Calvi Montemarano; San Nazzaro; MARCIANISE; Battipaglia; Durazzano; Giffoni Sei Casali; Ottaviano; Buonalbergo; Altavilla Silentina; PORTICO DI CASERTA; Massa di Somma; Roccapiemonte; Dugenta; RECALE; Monte Miletto; Sala Consilina; CAMIGLIANO; Mugnano; CASAL DI PRINCIPE; SANTA MARIA CAPUA VETERE; Agerola; Sapri; Atena Lucana; Antilia; Lacedonia; Baronissi; Ascea; Sassano; CASTEL MORRONE; Cannalonga; Paternopoli. (ginge: napolirepubblica.it). Dunque nelle prossime settimane, dopo la pubblicazione dell’elenco nel BURC della Regione, le aree verdi dei tre centri valdianesi e di altre città campane potranno accogliere anche i piccoli disabili e permettergli di divertirsi utilizzando delle giostrine adatte. Purtroppo, dalle notizie diffuse alla stampa dal Consigliere Regionale Borrelli risulta essere assente il Comune di San Nicola la Strada, segno che, evidentemente, non è stato molto veloce nell’inviare la domanda visto che la procedura era condotta a sportello, vale a dire che le relative istruttorie sono state effettuate nell’ordine di presentazione dei progetti e fino ad esaurimento delle risorse, quindi la domanda del comune sannicolese è giunta in ritardo. Se la Regione Campania dovesse aumentare il budget messo a disposizione dell’iniziativa, cioè oltre i 200.000 euro già stanziati, il Comune di San Nicola la Strada potrebbe rientrare.
C.S. Nunzio De Pinto

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru