• Mer. Ott 20th, 2021

Napoli/Provincia. Controllo del territorio dei carabinieri: arresti e sequestri. L'elenco di tutte le operazioni

DiThomas Scalera

Feb 21, 2016

controlli-carabinieri-alba-centro-storico
Napoli/Provincia. Controllo del territorio: arresti e sequestri. L’elenco di tutte le operazioni
Napoli, quartiere Montecalvario. evaso dai domiciliari, sorpreso dai carabinieri e arrestato.
Arresto per evasione da parte dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli, un 40enne, di Napoli, già noto alle ff.oo, era agli arresti domiciliari ma è stato sorpreso dai militari lungo via san giovanni in porta, palesemente in stato di evasione.
Arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.
Napoli-posillipo – 4 giovani a spasso, con 20 dosi di erba in macchina. Carabinieri arrestano il conducente e denunciano in s.l. i passeggeri.
I Carabinieri della Stazione Posillipo con i colleghi del Battaglione Puglia durante un controllo su strada hanno fermato l’utilitaria su cui viaggiavano 4 soggetti. Svolti i controllo ordinari, l’hanno sottoposta a perquisizione e controllato anche i passeggeri.
Ebbene, la ricerca ha portato al rinvenimento di 20 venti dosi di marijuana, un peso complessivo di 25 gr., oltre a 425 euro in banconote di vario taglio, ritenute provento di attività illecita.
Il conducente è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di stupefacente, un 19enne di origini messicane, residente a pozzuoli, già noto alle F.O, che ora è in attesa di direttisima.
Per tutti i passeggeri è scattata la denuncia in stato di libertà, per il medesimo reato: sono un 20enne di quarto, un 17enne e un 16enne, di pozzuoli.
Varcaturo (NA) – 20enne evade dai domiciliari, arrestato dai Carabinieri di pattuglia.
Sorpreso in palese evasione: era ai domiciliari ma i Carabinieri della stazione di varcaturo lo hanno preso fuori casa.
Si tratta vincenzo mallardo, un 20enne di Giugliano in Campania (NA), dove era sottoposto agli arresti domiciliari per furto aggravato e rapina.
Dopo le formalità i carabinieri lo hanno tradotto a Poggioreale.
Acerra (NA) – Arrestata dai Carabinieri 25enne contigua al clan Sarno.
Arrestata per associazione a delinquere di stampo camorristico, usura ed estorsione, aveva commesso quei reati nel 2006, si tratta di una 25enne, contigua al clan “sarno”, è stata arrestata dai carabinieri della stazione di acerra in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla corte di appello di napoli. Sconterà 1 anno in detenzione domiciliare.
Caivano (NA) – In una vasca da bagno vi era vano segreto, dentro, nascosti 15 kg. di hashish e una pistola; 40enne arrestata dai Carabinieri. L’abitazione di una 40enne, di Caivano, era protetta da un sistema di videosorveglianza composto da 3 telecamere che permettevano di tenere sotto controllo tutte le vie d’accesso allo stabile.
Ma i Carabinieri della tenenza di Caivano hanno fatto ugualmente irruzione, con “esito positivo”.
Perquisiscono il domicilio e in bagno – in un vano nascosto dietro la vasca da bagno, resa scorrevole con un sistema di binari- trovano 15 kg di hashish, suddivisi in 75 panetti da 100 gr. E 2.200 dosi.
Nel vano, anche svariato materiale utile per il confezionamento delle dosi e una pistola scenica mod. 92 fs.
La 40enne è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e dopo le formalità di rito è stata tradotta a Pozzuoli.
Castello di cisterna (NA) – Nonostante il ricorso, 52enne in carcere per estorsione. Era un processo contro i clan. Tradotto dai Carabinieri a Poggioreale.
È stato arrestato dai carabinieri della stazione di castello di cisterna arturo nunneri, 52enne del luogo, già noto alle ff.oo., in esecuzione dell’ordine di carcerazione della corte d’appello di napoli. Sconterà 9 anni di reclusione relativi a una condanna per estorsione nell’ambito di un processo celebrato a carico di esponenti dei clan mazzarella-sarno, e panico-perillo-rega-capasso: l’iter si concluse con 42 arresti operati il 18 luglio 2006 dal gruppo carabinieri di Castello di Cisterna.
Dopo le formalità è stato tradotto nel carcere di poggioreale.
San Giorgio a Cremano (NA) – Padre e figlio insieme ai domiciliari. Insieme evadono per andare al bar. Insieme arrestati dai Carabinieri
Padre e figlio erano ai domiciliari a portici per rapina aggravata in concorso, ma i carabinieri della stazione di portici durante una pattuglia li hanno riconosciuti fuori ad un bar, intrambi in  arresto per evasione.
Ercolano (NA) – Padre maltrattato e picchiato dal figlio 28enne.
Durante l’aggressione, l’ennesima, l’uomo è riuscito ad allontanarsi e a rifugiarsi da un vicino. Da qui ha composto il 112 e i Carabinieri del Radiomobile di Torre del Greco si sono precipitati da lui.
Hanno bloccato il reo ancora in casa e lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
La vittima è stata affidata a cure mediche per lesioni.
L’arrestato, al termine delle formalità, è stato tradotto nel carcere di poggioreale.
Ercolano (NA) – Rapinò una macelleria nell’estate 2014, arrestato dai carabinieri. Il 23 agosto 2014 lo sfortunato macellaio si era visto entrare nel negozio due malfattori con volto coperto da passamontagna. Uno era armato di pistola: gli ha puntato la pistola al viso e l’ha rapinato dei 700 euro contenuti in cassa. Poi sono fuggiti in auto dove li attendeva un complice.
I carabinieri della tenenza di ercolano hanno immediatamente avviato le indagini, che non hanno visto pause fino all’identificazione di colui che puntò la pistola.
Un 32enne di ercolano, già noto alle F.O. è stato tratto in arresto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare.
Torre del greco (NA) – Evade più volte dai domiciliari, carabinieri lo portano in carcere
I carabinieri della stazione torre del greco-centro hanno tratto in arresto un 42enne, del luogo, già noto alle ff.oo., ai domiciliari per rapina.
I militari hanno eseguito un’ordinanza di aggravamento del tribunale di napoli, emesso a seguito di reiterate evasioni dagli arresti domiciliari.
Dopo le formalità l’arrestato è stato tradotto nel carcere di poggioreale.
Castellammare di stabia (NA) – ai domiciliari, teneva in casa la marijuana da spacciare. 32enne arrestato dai carabinieri
I Carabinieri del N.O.R.M. di Castellammare di Stabia (NA) nel corso di un controllo hanno trovato in casa di un 32enne del luogo, ai domiciliari 10 grammi di marijuana, divisa in dosi, oltre a  materiale atto a confezionarle, 80 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita.
I Carabinieri lo hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e ora è in attesa di rito direttissimo.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru