• Lun. Ott 18th, 2021

Natale codardo, giorni importanti per le condizioni di salute del giovane di Parete Luigi Pellegrino

DiThomas Scalera

Gen 3, 2018

PARETE. Giorni cruciali per la salute del piccolo Luigi Pellegrino, il 14 enne ferito da un proiettile vagante il 24 dicembre scorso a Parete, mentre era in compagnia con alcuni amici sul corso principale. E’ancora presto per dire se Luigi è fuori pericolo, anche se l’infiammazione al cervello sembra si stia riducendo. L’adolescente si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale di Caserta. Sul fronte delle indagini investigative coordinate dalla Procura di Napoli Nord e realizzate dai militari dell’Arma dei carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa , non è stato ancora individuato il responsabile del ferimento. I carabinieri stanno controllando con cura le pistole ritirate alle persone nella zona residenziale di via Vittorio Emanuele. I carabinieri vogliono capire da dove sia partito il colpo di pistola, ma soprattutto vogliono individuare la pistola utilizzata.  Nei prossimi giorni sapremo se il proiettile sparato sia partito  da una zona di campagna a ridosso della zona centrale del paese  dove è accaduto l’episodio. Dalle dinamiche investigative si sa che Luigi è stato  colpito da un proiettile esploso da una certa distanza.

Parete. 14enne colpito da un proiettile vagante, il procuratore: “Chi sa parli”

 

Parete. Dramma in città, 14enne ferito alla testa da un proiettile vagante: è gravissimo

Parete. 14enne colpito da un proiettile vagante, il procuratore: “Chi sa parli”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru