Dom. Mag 31st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Nocera Inferiore: trentenne uccide Senatore; ipotesi delitto passionale

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Omicidio preterintenzionale: sembrerebbe sempre più delinearsi questa ipotesi di reato ai danni del ragazzo trentenne che nemmeno 24 ore fa ha ucciso un uomo di 42 anni, Fabrizio Senatore, con la propria vettura. Il camionista, originario di Salerno, quarantaduenne è morto schiacciato tra la vettura del giovane, una “Fiat Brava” di colore scuro, e il muro di una abitazione in via Fiuminale, a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. L’abitazione a cui quel muro dove ha trovato la morte l’uomo non è casuale: trattasi di residenza di una donna che, stando alle prime testimonianze, avrebbe avuto una storia col camionista (sul quale si indagherebbe anche per un suo presunto passato da “stalker” nei confronti della donna stessa). Sempre stando alle prime “vox populi”, il probabile killer potrebbe essere l’attuale compagno della donna. Sembra infatti essere fuori ogni ragionevole dubbio la conoscenza tra i due. Una ulteriore informazione riguarda la presenza, al momento dell’omicidio, di un’altra persona insieme alla vittima. Fatto questo che potrebbe rappresentare una chiave di volta nelle precise indagini, coordinate dal Pm Roberto Lenza. Nei pressi del Liceo scientifico Sensale di Nocera Inferiore ha avuto luogo quello che “sarebbe potuto diventare una tragedia di femminicidio”, riportando le parole di una persona del posto di cui abbiamo garantito l’anonimato. Intanto gli investigatori esprimono cautela, continuando in quello che sembra essere un lavoro da poter ultimare in non troppi giorni, ma con le dovute valutazioni, che non possono assolutamente essere imprecise. Intanto, come già detto, si aspetta di conoscere ed interrogare la persona presente al momento dei fatti, l’unico che potrebbe (e dovrebbe) portare a una lettura puntuale di quello che ha tutti i connotati per essere definito un “omicidio passionale”. Solo per completezza di cronaca, nonostante l’intervento dei mezzi soccorso e i tentativi di rianimazione sull’uomo, nulla è stato possibile fare, per quella salma ormai “da troppo tempo” lasciata sull’asfalto di via Fiuminale. Fatto questo da non poter non considerare ai fini delle indagini in corso. Si aspettano sviluppi.

Ercolano. Camorra: confessa uno dei mandanti dell’omicidio di Giorgio Battaglia

Figlio uccide a colpi di fucile il padre nel giorno di Natale

Bimba di 3 anni morta di meningite

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close