Lun. Ott 14th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Nuova cultura sulla disabilità: perché un giorno non sia soltanto un giorno. Tutto pronto per il convegno del 25 ad Orta di Atella

4 min read
EVENTI IN EVIDENZA

ORTA DI ATELLA. L’Associazione  “Bambini simpatici e speciali”presenta  giovedì  25 gennaio alle ore 10.30 del mattino  alla cittadinanza atellana  le  “Olimpiadi Quotidiane” nella sala consiliare del comune di Orta di Atella. La Giornata sarà  dedicata  interamente al  convegno su”Disabilità e normative- Il futuro con occhi nuovi” tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.
Questo è il primo degli appuntamenti che caratterizza  l’articolato programma  di  manifestazioni realizzato dalla Associazione Bambini simpatici e speciali  – Aniep di Orta di Atella. Il convegno di giovedì sarà l’inizio delle nuove attività associative che l’Aniep di Orta si appresta a svolgere in città. La nuova  realtà Aniep ad Orta si prepara a svolgere attività e servizi a favore delle persone con disabilità, con lo scopo di promuoverne per quanto possibile l’indipendenza fisica, sociale ed economica, e per favorire interventi di sostegno morale, psicologico e formativo alle famiglie, L’Aniep afferma il nuovo commissario cittadino Michele Pisano  ha la soddisfazione di detenere il primato di importanza  a livello regionale come associazione di volontariato nel settore della disabilità. Il sodalizio nostro si deve preparare afferma Pisano a  partecipare attivamente nella creazione dei PDZ (Piani di Zona), nella CTD (Consulta Territoriale delle persone con Disabilità e delle loro famiglie) che fanno parte della CRAD (Consulta Regionale delle persone con Disabilità e delle loro famiglie) e nel C.S.V. (Centro Servizi del Volontariato). La nostra nuova realtà afferma Laura Mayer si preparerà a svolgere  anche un’azione di monitoraggio su delibere e leggi, intervenendo, quando necessario, per evitare discriminazioni nel variegato mondo della disabilità. Il valore sociale delle attività svolte dalla nostra associazione “Bambini simpatici e speciali” afferma l’instancabile Gregorio Mozzillo mira  alla  promozione del benessere dei cittadini più vulnerabili, attraverso i servizi socio-assistenziali erogati e lo sviluppo di processi di aggregazione ed inclusione, attività che si integrano con la programmazione locale del Piano di zona  sottolinea Mozzillo.
«Diamo il via -ha detto Mozzillo – a  questa importante sinergia. Il percorso da compiere sarà arduo, ma svolgeremo una lotta che oggi arriverà  ad una condivisione d’intenti». «Ci auguriamo che la  nuova Amministrazione comunale che verrà ad Orta,  intraprenderà un nuovo percorso nel sociale  con spirito di riconoscenza verso queste famiglie, che continuano a dare un contributo incredibile ai nostri ragazzi».
«L’impegno preciso -ha concluso il presidente Pisano – è quello di continuare a lavorare insieme, anche e sopratutto in quel percorso di ricerca fondi che servirà a riqualificare nuovi spazi aggregativi per i bambini disabili ed autistici. Io spero che tutto questo accadrà  nel minor tempo possibile».

Ringrazio  il Commissario prefettizio per  il sostegno ricevuto, segno di profonda condivisione e apprezzamento per le attività svolta, l’atleta Imma Cerasuolo che porterà giovedì prossimo la sua testimonianza raccontandoci la sua vita. Voglio ricordare afferma il presidente Pisano le belle parole della Cerasuolo che da sempre ha parlato delle difficoltà della società  che fa finta di mettersi a confronto con i disabili – ha spiegato Pisano – noi dobbiamo, impedire che la società si dimentichi dei disabili.  I disabili afferma la valida operatrice Mariagrazia Caiazza  non  sono  un fenomeno da mettere sui giornali ma un esempio per tutte le persone umane: vorrei ribadisce Mariagrazia che uscissero dalle loro case e venissero a godere delle felicità della vita. Oggi dobbiamo sostenere  e rivendicando afferma la Caiazza  il diritto delle persone con disabilità a partecipare pienamente al processo di elaborazione delle politiche tramite le organizzazioni che le rappresentano, sulla base del seguente principio: le persone con disabilità devono essere coinvolte a pieno titolo in tutto ciò che le riguarda. Ecco il convegno del 25 conclude Pisano  sarà l’inizio del nuovo percorso che porterà  all’indipendenza della nostra realtà associativa, saranno  i nostri membri a decidere il  programma di lavoro e le posizioni politiche, ma soprattutto continueremo ad esigere che i diritti delle persone con disabilità, ed autismo  siano visibili  sempre in tutti gli ambiti della vita.

Michele Pisano nuovo commissario ad Orta di Atella dell’associazione sociale Aniep

La disabilità come punto di forza nel fumetto “Four Energy Heroes”

L’Aniep apre una nuova sede ad Alife

 

Open