Agro AversanoAntica Terra di LavoroCasertaCronacaNews

Caserta. Incontro anti prostituzione. Nuovi piani operativi per stanare le lucciole ed i clienti

Ieri mattina vertice in Prefettura a Caserta sul tema della prostituzione

Tutte le forze dell’ordine saranno in campo per nuovi piani operativi

CASERTA.  Al termine della riunione d’emergenza svolta nella giornata di ieri in Prefettura a Caserta sul tema della prostituzione, i comuni di San Marco Evangelista, Maddaloni e Marcianise hanno aderito all’ipotesi di emanare tre ordinanze contemporanee mentre le autorità organizzeranno una task force contro la prostituzione, vera piaga in quei territori. Saranno mobilitati polizia, carabinieri e vigili urbani per stanare sia i clienti che le lucciole. nelle zone interessate.

Al riunione voluta, ma soprattutto promossa dal parlamentare 5 Stelle Antonio Del Monaco, hanno partecipato il commissario al comune di Marcianise Michele Lastella, il sindaco di San Marco Gabriele Cicala e il comandante della polizia municipale di Maddaloni Domenico Renga.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    1 Comment

    1. Affermo che, anche con le nuove disposizioni legislative, le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.
      P.S. I relativi soggetti possono essere sanzionati per evasione fiscale, anche per le tasse locali (art. 36 comma 34bis Legge 248/2006, come chiarificato dalla Corte Costituzionale con la Sentenza n. 141/2019).

    Comments are closed.