• Dom. Gen 23rd, 2022

Omicidio di Marco Vannini: oggi è attesa la sentenza del processo di secondo grado

Ucciso quasi quattro anni fa in attesa di giustizia

Il PM chiede 14 anni per tutti i Ciontoli

Siamo giunti ad una giornata decisiva: quella in cui si attende la Sentenza del processo di secondo grado per la morte del giovane Marco Vannini. Un ragazzo che quasi quattro anni fa perse la vita mentre era a casa della sua fidanzata. Ucciso per mano della famiglia Ciontoli, chi di loro fattivamente ha premuto il grilletto e chi gli ha impedito di essere soccorso e salvato. È stato non solo ucciso ma ancor prima gli è stato negato il giusto soccorso, la presenza dei suoi genitori che sarebbero sicuramente intervenuti tempestivamente, tentando il tutto per tutto pur di salvarlo. Tra le domande che si pone la mamma Marina e tutti coloro che hanno seguito la vicenda ed hanno ascoltato le registrazioni: “Perché si scusava con la fidanzata Martina e diceva ‘basta’?” . Domande a cui si spera di poter dare risposta e soprattutto giustizia alla vita di un ragazzo pulito, buono e pieno di progetti che ha subito la disgrazia di fidarsi di una famiglia che avrebbe dovuto proteggerlo come un figlio.

Oggi si respira l’attesa della sentenza del processo di secondo grado. Il pm ha chiesto 14 anni per i quattro membri della famiglia Ciontoli.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=337949943719190&id=370707551482

 

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru