• Lun. Mag 16th, 2022

Sequestrati salumi e salami in provincia di Parma

PARMA. Nei giorni scorsi, il Reparto Tutela Agroalimentare (RAC) di Parma, a seguito di verifiche presso un salumificio di quella provincia, ha sequestrato 1.013 kg di carne suina lavorata per un valore di svariate migliaia di euro.

I prodotti carnei, consistenti in fiocchi di prosciutto, pancette, culatte, salami e coppe, rinvenuti già sottovuoto e pronti per commercializzazione,  sono risultati privi degli elementi utili per rintracciare la provenienza della materia prima.

L’intervento preventivo del Reparto di specialità dell’Arma che, con l’inizio dell’estate, continua a svolgere la sua azione a salvaguardia del comparto agroalimentare, ha evitato che potessero giungere ai consumatori salumi potenzialmente non sicuri, tutelando anche gli imprenditori del  settore.

Contestata sanzioni pari a 15.000 euro per mancata rintracciabilità.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale