• Gio. Ott 28th, 2021

OPPY DE BERNARDO IN LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI

DiThomas Scalera

Giu 6, 2015

Si inaugurata sabato 6 giugno la mostra “La legge è uguale per tutti” di Oppy De Bernardo a cura di Raffaella Barbato e di Ermanno Critstini prima personale dell’artista italo- svizzero a Napoli presso lo Spazio espositivo E23.

part. installazione La Legge è Uguale per Tutti

La mostra si potrà visitare fino al 20 settembre 2015. L’evento è stato promosso ed organizzato dal collettivo Di.St.Urb in collaborazione con lo spazio/progetto riss(e) di Varese e supportata tecnicamente dal BAD di Giuseppe Buonanno nasce come indagine socio-antropologica delle fenomenologie comportamentali e relazionali dell’individuo contemporaneo, partendo e approdando dalla/alla dialettica Sacro/Profano. Parte di una lunga riflessione critica e azione di denuncia, che da anni l’artista opera contro il sistema dei falsi valori, delle prolificanti false dottrine e della falsa morale del sistema dei sistemisti – economico, politico, sociale, religioso- in cui l’uomo vittima e carnefice opera. La mostra dal titolo pungente e provocatorio si struttura come interrogazione ironica – e volutamente grottesca – di vissuti sociali, attraverso l’uso di elementi/oggetti e riferimenti etimologici e concettuali che hanno spesso affinità con il mondo ecclesiastico (quali reliquiari, ostie celebrative etc …); tutte icone ascritte a simbolo dello status di precarietà dell’odierno. In mostra saranno presentati una serie di lavori inediti tra cui Reliquiae, una installazione work in progress, costituita della raccolta di campioni di sangue di personalità del mondo dell’arte – artisti, critici, galleristi, collezionisti, giornalisti d’arte-; il sangue, impresso su frammenti di lino presentati in cornici di plexiglass, formerà un reliquiario che sarà oggetto di un ciclo di mostre che registreranno la crescita progressiva del lavoro; l’installazione La Legge è uguale per Tutti, una scritta luminosa – rossa – di 12 metri, che imponente campeggerà negli interessanti spazi espositivi – ex industriali – E23 di Massimiliano Cafaggi.

part installazone Tutto è Compiuto

Biografia di Oppy De Bernardo

OPPY DE BERNARDO (Locarno 1970). Dopo gli iniziali studi in Restauro e Pittura all’Accademia di Como, si trasferisce a Brera per seguire i corsi d’Arte Contemporanea a cura di Alberto Garutti. Nel 2008 è tra gli artisti selezionati, per la XIV Edizione del Corso Superiore di Arti Visive della Fondazione Antonio Ratti di Como e vincitore nello stesso anno, del Premio Epson FAR (Fabbrica del Vapore, Milano). Nel 2009 è tra gli artisti presenti al R.o.R. Artist in Residence Program, Sempas, di Slovenija (SLO). La ricerca dell’artista è incentrata sull’analisi dei processi comunicativi e sui limiti percettivi della realtà ordinaria, attraverso cortocircuiti relazionali generati -dallo stesso- con oggetti di uso comune comune e di fuzione collettiva. Tra alcuni dei suoi lavori espositivi ricordiamo le mostre collettive: 2015 “Voglio vedere le mie montagne” Museo MAGA, G a l l a r a t e , c u r a t o r e Noah S t o l z ; 2014 B i e n n a l e d e l Vallese,”Turtmann” (collaborazione con Aldo Mozzini); 2014 “Resurrectio”, Abbazia S.Pietro a Ruoti, Arezzo, curata da Di.St.Urb e Artlante; 2013,“Padiglione Svizzero”, Zug (collaborazione con Aldo Mozzini), “subjective Maps /disappearances”, National Gallery of Iceland, Reykjavik, curata da Halldór Björn Runólfsson, Alessandro Castiglioni, Rita Canarezza & Pier Paolo Coro; “Fuoriclasse”, Galleria d’Arte Moderna, Milano, curatore Luca Cerizza; 2013 “Anamorfosi della verità, Enigmi della scultura”, Spazio Zero11, curatore Franco Cipriano; 2012, “C’est la nuit qu’il est beau de croire à la lumière”, Fort Militaire de Chillon, Montreaux, curatori Ermanno Cristini e Jean-Marie Reynier; “Arspolis 2”, Lugano, curatori Jean- Marie Reynier e Ermanno Cristini; “La terra vista dal mare”, Museo di Villa Croce, Genova, curata da Alessandro Castiglioni; “Tutto è compiuto”, Di.St.Urb., Scafati, curatore Raffaella Barbato; 2011, “Frohe ussicht”, con Aldo Mozzini, Samstagern (CH); 2010, “Little Constellation”, DOCVA, Milano, curatore Alessandro Castiglioni. Le personali: 2012 “Scacciapensieri”, Ala Est, Museo Cantonale, Lugano(CH), curatore Elio Schenini; 2011, “Tu con quest’acque a rinfrescarlo impara”, Antico Monastero delle Agostiniane, Monte Carasso (CH), curatore Jean-Marie Reynier; “Lospite (e l’intruso)”, Studio Ermanno Cristini, Varese, curatore Ermanno Cristini; 2010, “Fondata sul lavoro”, Spaziocorale, Arci Bellezza, Milano, curatore Francesca Guerisoli.

Ostia 2

Spazio E23

Via Blanch, P.zza Nazionale – Napoli

Oppy De Bernardo in La legge è Uguale per Tutti

Dal 8 giugno al 20 settembre 2015

Orari : dal lunedì al venerdì dalle ore 16.30 alle ore 19.30, sabato su appuntamento

Tel: 081 048 4111

Per informazioni : [email protected]

Facebook: Disturb Arte Scafati

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru