• Sab. Ott 16th, 2021

Orrore a Mergellina, cadavere trovato fra gli scogli

DiThomas Scalera

Nov 30, 2015

1526297_10201918776983903_1199067912_n

La vittima è un uomo di 61 anni, dipendente dell’Asl Napoli 1, residente a Casavatore (Napoli). La scomparsa dell’uomo, allontanatosi da casa alle 8 e 30 di ieri mattina, era stata denunciata dalla moglie. Sul caso indagano i militari della Finanza.

Macabra scoperta a Mergellina. Nella nota località del quartiere Posillipo, nel cuore della zona turistica di Napoli, tra il largo Sermoneta e la Torretta, fra gli scogli, è stato ritrovato il corpo senza vita di un uomo. La vittima non è stata è un uomo di circa 61 anni, dipendente dell’Asl di Arzano, residente nel quartiere di Casavatore (Napoli). La scomparsa dell’uomo, allontanatosi da casa alle 8 e 30 di ieri mattina era stata denunciata dalla moglie. La scoperta è avvenuta nello specchio d’acqua antistante la zona di Mergellina.

L’allarme è stato dato da un passante, che camminando sul lungomare partenopeo di via Caracciolo, ha notato il corpo tra gli scogli. Sul posto sono intervenuti i sommozzatori del nucleo dei vigili del fuoco, per il recupero del cadavere. La Guardia di Fiananza sta effettuando rilievi: secondo un primo esame, sul corpo non ci sono segni di violenza, accoltellamento o ferite da arma da fuoco. Il viso presenta tumefazioni e i vestiti sono strappati. Non si conoscono le cause della morte, per le quali si attendono i risultati degli esami medico legali. Sul caso indagano i militari della Finanza.

Fonte: fanpage.it

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru