• Dom. Ott 17th, 2021

Orta di Atella. Sequestrati calzature e pelletteria falsi: i particolari

DiThomas Scalera

Nov 17, 2016

sequestro

ORTA DI ATELLA. Ben 850 colli, fra calzature e pelletteria delle griffe più prestigiose, sono state sottoposte a sequestro dai Carabinieri del NIL di Caserta, nel corso di un’operazione anti ricettazione/contraffazione svoltasi a Orta di Atella nella giornata di ieri. I Carabinieri avevano avuto notizia di un opificio abusivo che operava in pieno centro. L’attività era svolta in un seminterrato di circa 100 mq, posto all’interno di un condominio abitato da numerose famiglie. All’atto dell’intervento, però, non vi era una fabbrica ma bensì una attività completamente abusiva di vendita al dettaglio di prodotti –verosimilmente originali -. Tutto il materiale, compreso il locale, è stato sottoposti a sequestro, mentre i due gestori, che non hanno saputo dimostrarne la provenienza, sono stai denunciati all’Autorità Giudiziaria per ricettazione. L’ammontare della mere ha un valore di mercato di circa 400.000 euro. Le indagini sono tuttora in corso.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru