• Gio. Ott 21st, 2021

Orta di Atella, Caivano. Un popolo in marcia

DiThomas Scalera

Ott 5, 2013

Non si era mai vista una manifestazione così sentita dalle mie parti. Ieri, 4 ottobre, ad Orta di Atella (CE), uno dei centri appartenenti alla ‘Terra dei fuochi’, circa 50.000 persone sono scese in strada per stringersi contro un male comune, contro le terre devastate dai rifiuti tossici e dai veleni sversati dalla malavita.

Migliaia i bambini con cartelli e palloncini bianchi perchè sono soprattutto loro il nostro futuro. Ieri il popolo ha dimostrato che, se vuole, può sconfiggere questo sistema che sta portando solo alla morte. La manifestazione è stata organizzata dal comitato ‘La Terra dei fuochi’, con la collaborazione di molte associazioni locali che hanno partecipato alla Marcia per la vita. Tanti i comitati civici che hanno dato la loro adesione e il loro appoggio per la buona riuscita di questo corteo. Paesi paralizzati per ore, circa sei km di persone da Orta di Atella (CE) a Caivano (NA) unite dalla speranza di un mondo migliore per se stessi e per i propri figli. Non smetteremo di farci sentire.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru