Sab. Mag 30th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Orta di Atella. Cantiere dei rifiuti, richiesto un incontro urgente in Prefettura

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

ORTA DI ATELLA. La F.L.A.I.C.A. C.U.B. informa che nella odierna giornata si è tenuto un incontro, presso il Comune di Orta di Atella, alla presenza della Sub Commissaria Dott.ssa. G. Semprebuono, alla quale è stato rappresentato il forte clima di incertezza attraversato dagli operatori ecologici del cantiere di igiene ambientale del medesimo Comune, a tutt’oggi obbligati dall’azienda Consorzio CITE alle ferie forzate, nel contempo gli stessi non percepiscono stipendi dal mese di ottobre 2017, per cui, sebbene sia stato confermato dalla Sub Commissaria l’impegno e l’interesse per giungere ad una risoluzione della problematica, l’esito della riunione non ha prodotto alcuna comunicazione ufficiale.
Pertanto, considerata l’angosciosa circostanza, come sopra esposta, la scrivente O.S. comunica che in data 03.01.18, dalle ore 09:30, sarà presente pacificamente presso la Prefettura di Caserta con una delegazione di lavoratori per chiedere un incontro finalizzato alla ricerca di soluzioni necessarie per la salvaguardia di tutti i livelli occupazionali.

Leggi anche:

Roccamonfina. Redditi da fame ma i roccani spendono 700 euro alle slot, l’inchiesta targata Espresso

Mondragone. AMBC: “Una copia della nostra Costituzione a ciascun diciottenne”

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close