• Mer. Ott 20th, 2021

Orta di Atella. Maltrattamenti a scuola, condannate due maestre

DiThomas Scalera

Ott 15, 2015

maltrattamenti

ORTA DI ATELLA. Si è conclusa con una condanna per maltrattamenti il processo a carico di due maestre in servizio presso una scuola di Orta di Atella. A seguito del giudizio abbreviato, svoltosi dinanzi al Gup del Tribunale di Napoli Nord dott. Finamore, le due insegnanti, una 42enne anni di Succivo una 40enne di Teverola, sono state condannate rispettivamente ad un 1 anno e 4 mesi e a 10 mesi e 20 giorni di reclusione, oltre al risarcimento dei danni in favore delle parti civili costituite. Ieri, dunque, si è chiusa la prima fase di questa vicenda, iniziata con l’esecuzione di una misura cautelare del divieto di dimora a carico della prima nel mese di marzo scorso. A coordinare le indagini fu la Procura della Repubblica di Napoli Nord, mentre i Carabinieri dei Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise svolsero i vari accertamenti.
Le maestre,al momento dei fatti, erano in servizio ad Orta di Atella presso la scuola dell’infanzia “Carducci”.
L’indagine ebbe origine da una denuncia di un genitore, poi costituitosi parte civile, che aveva notato comportamenti strani nel proprio figlio minore.
Furono installate delle telecamere nella classe e, grazie a questi dispositivi, furono riprese scene che il Giudice, questa mattina a seguito del processo, ha ritenuto integrare la ipotesi dei maltrattamenti a carico dei bambini.
La maestra 42enne fu destinataria della misura cautelare, poi, annullata dal Tribunale del Riesame, mentre la collega era indagata a piede libero. Nel corso del processo si sono costituiti parte civile, nell’interesse dei figli minori, alcuni genitori rappresentati dall’avvocato Enzo Guida, mentre le imputate sono state assistite dagli avvocati Dezio Ferraro e Filippo Trofino. Accolta la richiesta congiunta del Pm e della difesa di parte civile che avevano chiesto una condanna per il reato di maltrattamenti. Si preannuncia appello da parte delle difese delle imputate.

Fonte: ilCasertano

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru