• Lun. Ott 18th, 2021

Ottaviano. Ucraina trovata morta in bagno: fermato il compagno

DiThomas Scalera

Nov 4, 2016

carabinieri-nella-notte

OTTAVIANO. I carabinieri di Torre Annunziata (Napoli) hanno sottoposto a fermo del pm, la scorsa notte, Mario Parente, 35 anni, di San Gennarello di Ottaviano (Napoli), ritenuto responsabile dell’omicidio preterintenzionale di Viktoriia Shovkoplias, ucraina di 55 anni, il cui corpo senza vita, con una ferita alla testa, è stato trovato ieri nel bagno della casa del fermato. A incastrare il 35enne sono state alcune macchie di sangue della donna, trovate dagli investigatori sull’uscio delle casa, delle quali l’uomo non aveva mai riferito agli inquirenti. Parente ha ammesso una lite, avvenuta la notte tra il 2 e 3 novembre scorsi, nel corso della quale la donna è caduta battendo la testa sul pavimento. La ferita, ha riferito Parente, non gli era sembrata particolarmente grave.
Verosimilmente, dopo la caduta, la donna sarebbe andata in bagno per cercare di tamponare la ferita che però ne ha poi causato il decesso. Lui, nel frattempo, è andato a dormire nella sua camera da letto, mentre la donna cercava di medicarsi. (ANSA)

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru