• Ven. Ott 22nd, 2021

Il Pagellone: Rufrae vs Carovilli

DiThomas Scalera

Feb 16, 2016

image
Di Meo-6,5: Nessun tiro pericoloso. Merita la sufficienza piena per un paio di uscite nel traffico su palloni che potevano diventare molto insidiosi. Da sottolineare un paio di uscite palla di piede fuori dall’ area di rigore degne del miglior libero. NEUER
Galardi-7: Solita prestazione impeccabile. Si è adattato ed ha fatto suo il modulo con la difesa a 3, ricoprendo durante la partita sia il ruolo di centrale che di spostato a destra. TUTTOFARE
D’Ottavio-6,5: Controlla e comanda la difesa diligentemente fino alla mezz’ora, quando un infortunio muscolare lo costringe ad uscire dal campo. RECIDIVO (Savastano-6,5: Solita prestazione d’ esperienza per il capitano di mille battaglie. Viene ammonito e salterà la trasferta contro Agnone in cui serviva come il pane. BORN READY)
Angelone-6,5: Nessun avversario lo può mettere in difficoltà e quindi si sente in dovere di complicarsi la vita da solo lanciandosi in improbabili dribbling. Solito apporto in copertura. Mostra di poter fare sia il terzo a destra che a sinistra ricoprendo entrambi i ruoli durante la partita. MASOCHISTA
Carrieri-6,5: Ritorna a giocare una partita al livello di quella con Carpinone nonostante il campo lo penalizzasse parecchio. Qualche buona palla in profondità, ma soprattutto sempre al centro delle azioni sul suo lato. RINATO
Testa-7: Il voto lo metto per correttezza, ma le parole per descriverlo quando gioca così non le posso trovare. A BOCCA APERTA
Scungio-7: A parte la splendida punizione, Antonio è il cervello della squadra: smista doni per tutti i compagni facendoli felici come fa felici noi che lo guardiamo. BABBO NATALE
Masiello-6,5: Spreca una clamorosa occasione a inizio partita. Da quel momento è un continuo crescendo fino all’ assist per il primo goal di Vacca. PENNELLESSA
Pascale-6: Era uscito un po’ dai radar dell’ allenatore nelle settimane precedenti. Al ritorno dal primo minuto è un po’ penalizzato dal campo e non gioca una partita perfetta sotto il profilo tecnico. Per quanto riguarda invece la voglia di sbranare gli avversari e l’ attitudine al combattimento, lui non ha eguali. Risponde all’ appello del mister. PASCALE? PRESENTE! (Leonardo-5: Al rientro dopo un lungo stop causa infortunio. Ci mette 5 minuti a prendere un giallo, anche se ingiusto, e 10′ per farsi espellere a causa di una rissa con il numero 2. E’ RECORD)
Vacca-7,5: E’ difficile che Alessio sbagli due partite consecutive, quasi impossibile. La grande prestazione è quindi quasi una conseguenza della partita di domenica scorsa: attacca la profondità, fa da sponda per i compagni, pressa su ogni avversario in possesso di palla, crea occasioni per gli avversari e all’ unica occasione capitata sui suoi piedi insacca il goal che sblocca la partita. EVERYBODY IN LOVE WITH VACCA
Bianco-7: Primo tempo passato a fare a sportellate con i difensori avversari e a far salire la squadra. Nel secondo tempo cerca più volte la giocata personale, ma su questo campo non è facile correre e dribblare palla al piede. Basta però una punizione dal limite ed è subito magia. IL RUGGITO DEL LEONE (Boggia-sv: Troppi pochi minuti per azzardare un giudizio su di lui, però mostra buona personalità e prova anche il tiro a porta dalla distanza con grande carattere. SI FARA’)
Mister Lombari-6,5: Non si inventa niente di nuovo, mette solo gli uomini più in forma che ha a disposizione e alla fine la squadra gioca una partita compatta in difesa e sempre ordinata in attacco contro una squadra che la precede in classifica. Non era difficile giocare su quel tipo di campo, ma se in settimana tutti fanno il loro lavoro, i risultati arrivano. Questa partita ne è la dimostrazione. VEDIAMO LA LUCE…
 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru