• Mer. Apr 24th, 2024

Parco Regionale del Matese, la lettera di Coldiretti Caserta agli assessori regionali

Incontro urgente per affrontare la questione del pascolo degli equini nel Parco Regionale del Matese

CASERTA. Esiste una delibera di giunta regionale del 2017 che ha attivato il divieto di pascolo nell’area del Parco Regionale del Matese. Il motivo è perché in quest’area bisogna salvaguardare la “Himantogloossum Adriaticum“, una speciale orchidea che sboccia nel casertano ed è tutelata dalla rete Natura 2000, istituita dall’Unione Europea proprio per la conversazione e la protezione degli habitat delle specie animali e vegetali.

La lettera che nei giorni scorsi la Federazione di Coldiretti Caserta ha inviato all’assessore regionale all’agricoltura Nicola Caputo e al vicepresidente, nonché assessore all’ambiente, Fulvio Bonavitacola, è stata firmata dal direttore Giuseppe Miselli con l’obiettivo di aprire un nuovo dialogo relativamente all’importanza dell’attività di pascolo nell’area del Parco Regionale del Matese.

Coldiretti Caserta – afferma il direttore Miselli – non chiede la cancellazione della zona di protezione. Ci sembra però giusto e necessario consentire agli allevatori di far pascolare gli equini nell’area in cui si è già definita l’assenza dell’orchidea.” In pratica, la richiesta di Coldiretti Caserta spinge per una mappatura più precisa e più aggiornata dell’area del Parco matesino. “La nostra Federazione“, conclude il direttore, “ha deciso di rapportarsi immediatamente con la Regione, anche in attesa definitiva dei piani, perché è necessario salvaguardare l’economia locale e il benessere dell’animale, abituato a pascolare liberamente nei mesi estivi“.

USCITA A1 CAIANELLO VIA CERASELLE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL SABATO ORARIO CONTINUATO 08:00 20:30 DOMENICA 08.00 13.00
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Redazione V-news.it

Il bot redazionale

error: Content is protected !!