Mer. Ott 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Parete. Scuola danneggiata da vandali

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

PARETE. Purtroppo non c’è pace per il plesso scolastico di Parete.

I ladri hanno colpito per la seconda volta in questo fine settimana la scuola cittadina. Rubati pc, termosifoni, macchinari da cucina, pentole, stoviglie. Le aule sono state lasciate completamente allagate.

Il sindaco della città Gino Pellegrino ha ordinato la chiusura della scuola, ed ha chiesto una convocazione di un tavolo per la sicurezza pubblica. Il sindaco della città ha condannato l’atto:

Stanotte abbiamo subito il secondo furto in una settimana nel plesso scolastico di via Cavour. Dopo alcuni giorni dal furto dei computer, oggi sono stati presi termosifoni, stoviglie, attrezzi, utensili da cucina. Intanto per prevenzione ho emanato un’ordinanza di chiusura per la scuola ed ho chiesto una convocazione di un tavolo per la sicurezza pubblica. 20 giorni fa abbiamo emanato un piano di rilancio per la sicurezza approvando un bilancio con lo stanziamento di 80 mila euro per l’impianto di videosorveglianza cittadina, anche perché da anni non abbiamo uno stanziamento regionale. Parete ha compiuto un difficile sforzo per la valorizzazione pubblica territoriale. Bisognerebbe fare ora un lungo discorso che va dalla certezza della pena al controllo del territorio, ma non voglio con questo argomento annoiare i cittadini. Ora i ladri hanno preso di mira le scuole, per questo dobbiamo rendere il tema della sicurezza una fase centrale. Con l’accaduto di questo furto, ora provo licenziosamente vergogna di essere un rappresentante dello Stato. Se lo Stato non riesce a garantire il funzionamento amministrativo della scuola, non può neanchè garantire la sicurezza pubblica, per questo motivo  non mi sento di appartenere a questo Stato”

Leggi anche:

Parete. Dramma in città, la società civile si ribella: l’accorato appello dell’architetto Spiaggia

Parete. Sorpresi a smontare una Fiat Panda rubata: arrestati padre e figlio

Potrebbe interessarti

Open