• Mer. Giu 29th, 2022

La Sessana riprende la Boys Caivanese al “Papa” di Cardito

BOYS CAIVANESE: 1 Buonocore, Boemio, De Chiara, Falco (76′ D’Angelo), Aversano, Cerchia (87′ Criscito), Malasomma, Centanni, Barra (60′ Torinelli), Fucito (87′ Puca), Gelato. All. Dello Margio. A disp. Viola, Troisi, Soviero, Fusco, D’Ambra.

SESSANA: 1 Mormile, Nardi (70′ Cimorelli), Di Iorio, Celio (13′ Nugnes), Esposito G, Abate, Fava, Otranto, Marraffino, Mugione, Lunardo.  All. Capaccione. A disp. Verdolotti, Esposito B, Loffredo, Fava Passaro, Cresci.

ARBITRO: Rosanna D’Ambrosi di Nocera Inferiore

ASSISTENTI: Rosario Di Palma – Francesco Pio Buffardi di Nocera Inferiore

RETI : 48′ Malasomma (BCV); 76′ Marraffino (SES)

NOTE : AMMONITI: Falco (BCV); Cimorelli, Fava, Nardi (SES)

CORNER: 9-5 per la Boys Caivanese

RECUPERO: 2′ PT; 6′ ST

CARDITO (di Genesio Tortolano). Pareggio esterno per il sodalizio ospite gialloblù della Sessana del  trainer Peppe Capaccione, che porta a casa un punto grazie all’1 – 1 maturato al ” Papa ” di Cardito contro la Boys Caivanese, compagine gialloverde guidata da mister Dello Margio. Complici le tante assenze, il sopraccitato allenatore ospite  era costrutto a scendere sul rettangolo di gioco con un inedito 3-5-2 con il terzetto difensivo formato da Esposito, Abate e Di Iorio con Nardi e Lunardo pronti a ripiegare esternamente, davanti il duo Marraffino-Mugione. Sulla sponda partenopea il tecnico locale schierava un undici spregiudicato con il 4-3-3 alla ricerca di una vittoria preziosissima per continuare la rincorsa ai play-off.

La partita si mostrava combattuta già da primi minuti nella zona mediana del campo con i padroni di casa che provano a spingere subito il piede sull’acceleratore e creano il primo pericolo alla porta avversaria con Barra che si avventa sulla sfera, dopo una respinta imperfetta del centrale di giornata Di Iorio ma il suo tiro non coordinato precisamente termina sul fondo. Al 13′ piove sul bagnato per gli ospiti gialloblù, poichè perdono per  infortunio Celio, al suo posto entra Nugnes. La Sessana si faceva viva dalle parti dell’estremo  difensore di casa Buonocore con la conclusione dalla distanza di Mugione che non inquadrava lo specchio della porta. Il match si giocava spesso sui calci piazzati e da un corner dalla destra Cerchia riusciva ad impattare senza però trovare la spizzata giusta per trafiggere il portiere avversario Mormile. Al minuto 42,’proteste di marca gialloverde : Mormile respingeva ottimamente il pallone scagliato da Falco dalla distanza, era lesto De Chiara a mettere la sfera in rete, ma in netta posizione di offside e  l’assistente numero uno era pronto ad alzare la bandierina e segnalava l’irregolarità. Si andava al riposo  sul punteggio di 0 – 0.

Nella ripresa, partiva subito forte la Boys Caivanese che al 48′ beneficiava di un calcio di rigore. Il direttore di gara D’Ambrosi segnalava un tocco di braccio di Esposito che sembrava aver colpito il pallone con il petto. per l’esecuzione della massima punizione dagli undici metri si incaricava della trasformazione Malasomma che con una conclusione praticamente perfetta superava il portiere avversario Mormile. Caivanese avanti nel punteggio che provvisoriamente raggiungeva i gialloblù in classifica. Dopo il goal la squadra di casa sembrava quasi assuefatta del vantaggio con la Sessana che si ridisegnava con un modulo più offensivo per trovare il pareggio. Al 65′ la Sessana si affacciava nell’area avversaria : angolo dalla destra di Mugione che trovava in area un compagno che non riusciva ad indirizzare con precisione verso la porta. Era soltanto il preludio al goal, che giungeva pochi minuti dopo e per l’esattezza al 76′: nuovo corner battuto da Mugione, la sfera arrivava nel cuore dell’area dove Marraffino ospite fisso del tabellino dei marcatori arrivava puntuale all’appuntamento e trovava la deviazione vincente che valeva il pareggio di giornata e la rete numero diciotto in questo campionato. Un minuto dopo la Boys aveva una doppia occasione su due calci d’angolo, era ancora Cerchia ad impensierire Mormile che veniva salvato dal palo e poi ci pensava lui stesso con un gran colpo di reni. La Sessana quando attaccava era velenosa e poco prima dell’ultimo minuto di gioco aveva ancora una chance su calcio piazzato con nessun calciatore ospite che riusciva a trovare la rete. Nei sei minuti di recupero i gialloblù provavano prima con il capitano di giornata Abate e poi con Marraffino a trovare il goal del sorpasso senza però trovare fortuna. La gara terminava sul risultato di 1-1, ora testa cuore e gambe per i gialloblù attesi sabato prossimo dalla sfida alla capolista Villa Literno allo stadio “Ernesto Prassino”, servirà una grande prova per portare a casa l’intero bottino. 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale