Comunicati Stampa

Pastorano. Asilo nido di San Secondino, Di Gaetano all’attacco

EVENTI IN EVIDENZA

Il consigliere comunale Gaetano Di Gaetano interviene sulla questione

PASTORANO. In data 19.09.2019 la Giunta Comunale si è riunita per deliberare in materia di “Utilizzo residui mutui Cassa depositi e prestiti S.p.A. con oneri a carico della Regione Campania, per finanziamento lavori di completamento e ammodernamento dell’Asilo Nido, sito in Via Borrelli in località San Secondino. La stessa delibera è stata diffusa a mezzo social e media. Secondo il parere della Maggioranza, che ha deciso di avviarne le procedure di iniziazione, la struttura in oggetto risulterebbe “ abbandonata tra proclami elettorali e false speranze, da circa 30 anni e in stato di degrado.Nella memoria di coloro che hanno seguito la politica Pastoranese negli ultimi 30 anni, sarà però ben vivo il ricordo che la struttura è stata realizzata 16 anni fa, precisamente nel 2003, grazie ad un finanziamento ottenuto dall’allora Amministrazione Comunale.Si ricorda che nella composizione della attuale Giunta Comunale, è presente il Sindaco di Pastorano, il quale negli stessi anni in cui la struttura volgeva al degrado, ricopriva la carica di Consigliere comunale prima e Vice Sindaco poi.Rimane quantomeno difficile comprendere i motivi di un totale disinteresse da parte del Sindaco, nei confronti della struttura in questione.Si invita pertanto chi di competenza, a divulgare le notizie in modo corretto e completo, rispettando il passato politico di Pastorano affinché tutti i cittadini abbiano una visione reale e veritiera di chi attualmente amministra il loro Paese.

Pastorano Ci Piace

Gaetano Di Gaetano

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.