• Lun. Ott 18th, 2021

Paupisi. Immigrazione clandestina: arrestato un afgano

Arrestato un afgano per immigrazione clandestina a Paupisi

PAUPISI (BN). I carabinieri di Benevento hanno tratto in arresto un 24enne afgano, per favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

I fatti

una ventiquattrenne afgana, ospite del Centro di Accoglienza S.P.R.A.R. di Paupisi, confidava ad un’operatrice della struttura di aver consegnato somme di denaro per farla ricongiungere al fratello in Australia. Acquisita la notizia i militari della Stazione di Paupisi unitamente a quello del Nucleo Operativo e Radiomobile avviano immediate indagini che consentivano di identificare l’autore in un connazionale ventiquattrenne anch’egli ospite del centro.

La donna, imbarcatasi dall’aeroporto di Hamid-Karzai (Kabul), nel corso dei tumulti dovuti al ritiro delle truppe americane, aveva richiesto aiuto ad alcuni connazionali per lasciare il Paese e raggiungere il fratello in Australia, anche lui in fuga da Kabul, pagando la somma iniziale di euro 2mila per giungere in Italia e successivamente erano stati richiesti altri 5mila per terminare l’operazione di ricongiungimento.

Il racconto disperato della donna trovava i relativi riscontri e nel corso della perquisizione eseguita a carico del ventiquattrenne afgano veniva rinvenuta parte della somma anticipata nonché una foto della vittima.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale