News

Paupisi. Nasce la delegazione autonoma dell’U.N.A.C.

La sede si trova in via San Pietro 19 a Paupisi

I volontari diventano riferimento per il servizio nel territorio

PAUPISI (BN). Solo qualche settimana fa si annunciava la nascita della sottodelegazione U.N.A.C. (Unione Nazionale Arma Carabinieri) di Paupisi dello scorso 4 maggio 2019 con rimando alla delegazione dell’U.N.A.C. di Maddaloni presieduta dal coordinatore regionale cav. Dott. Gaetano Letizia. In questi giorni, data l’incessante attività e ruolo determinante nel supporto al territorio, su richiesta del coordinatore regionale il presidente nazionale, dott. Antonio Savino, ha autorizzato la nascita della Delegazione autonoma dell’U.N.A.C. di Paupisi che si è formalizzata con l’assemblea del 20 luglio e regolare registrazione presso l’Agenzia delle Entrate del 21 luglio 2019 e il rilascio del CF/PI il 31 luglio 2019. La delegazione U.N.A.C. di Paupisi ha sede in via San Pietro 19 a Paupisi.

La necessità di dare vita alla Delegazione nasce dal bisogno di poter dare una identità giuridica ai tanti volontari U.N.A.C. del territorio impegnati anche in eventi ufficiali. Volontari già coinvolti in percorsi di formazione specifica per il ruolo rivestito e già impegnati in altre sedi e delegazioni. Da qui il riferimento a volontari preparati e con esperienza nel settore a cui vengono chiamati a svolgere il servizio di volontariato.

A guidare la Delegazione U.N.A.C., per votazione interna e fiducia riconosciuta dal presidente delegante sarà il Responsabile Volontario Operativo Car. “Aus” in congedo Umberto Iannelli che sarà coadiuvato dal socio dott.ssa Rosaria Colangelo come segretaria, del socio Anotnio Puzella nella sua qualità di tesoriere e della volontaria Maria Iacovella quale componente del direttivo.

In questi tre mesi di formale costituzione la sottodelegazione e oggi la delegazione ha svolto e sta svolgendo regolare servizio sul territorio e a supporto delle altre delegazioni non solo del Sannio ma di tutta la Campania a seconda del fabbisogno. Caratteristica questa proprio del circuito U.N.A.C. ovvero il ricorso alla collaborazione delle altre delegazione per eventi di forte impatto e elevato rischio di sicurezza, ed è proprio la sicurezza e l’incolumità pubblica a cui viene principalmente chiamata l’U.N.A.C..

Va aggiunto che lo scorso 8 maggio è stata notificata, con atto protocollato al Comune di Paupisi, al Sindaco dott. Antonio Coletta e al Vicesindaco dott. Giancamillo Morelli, la costituzione e l’operatività della sottodelegazione U.N.A.C. a cui in questi giorni si è aggiunta la comunicazione della costituzione della delegazione.

La comunicazione ufficiale, riferiscono i referenti U.N.A.C. ha subito sortito effetto, ed infatti l’amministrazione comunale si è messa in contatto con il responsabile della sottodelegazione prima e della delegazione poi invitandolo a collaborare con la medesima Amministrazione Comunale, previa Convenzione, promettendo in favore dell’U.N.A.C. una sede in comodato d’uso gratuito.

Dunque un buon inizio e ci si augura il primo obiettivo di tanti per il servizio di supporto alla sicurezza, viabilità e interventi socialmente utili a favore del territorio. La delegazione U.N.A.C. di Paupisi già conta 15 aderenti tutti volontari operativi.

Una squadra particolarmente numerosa ed efficace al punto che il Sindaco ha già inoltrato a questa nuova delegazione, e per conoscenza indiretta alla sua diretta rappresentante gerarchica, diverse richieste di manifestazioni pubbliche del suo territorio, le quali sono state regolarmente assistite dai volontari di Paupisi e non solo.

In esito ai recenti interventi, in particolare “Servizio sicurezza festa alla patronale Sant Antonio”, altri apprezzamenti sono giunti dai servizi svolti al premio letterario internazionale “Award Cultural Festival International” svoltosi nel teatro dell’accademia aereonautica di Pozzuoli a giugno e dall’evento de “Il quinto uomo Chi è? volti casertani e maddalonesi” svoltosi nel Museo Archeologico Calatia di Maddaloni a luglio.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.