• Gio. Mag 23rd, 2024

Pedofilia: online 700 mila foto e video. Minori sempre più a rischio con i social

DiThomas Scalera

Mar 5, 2015

pedopornografia-120329133547_medium

Circa 600 mila foto e 100 mila video pedo-pornografici sono stati rilevati sul web dall’Associazione Meter. Secondo i dati ufficiali sono sempre di più i bambini dai 0 ai 3 anni coinvolti nelle attività pedo-pornografiche. Dal 2003 al 2014 i siti segnalati sono stati 115.493 mentre la maggior parte delle rivelazioni sulla pedofilia è avvenuta dall’Europa (37,34%), seguita da Africa (24,67%), America (23,25%), Asia (12,93%), Oceania (1,8%). La triste classifica della rivelazione dei siti pedofili vede ai vertici Slovacchia (764), Libia (701), Colombia (492), Giappone (287), Georgia del Sud (198), Russia (117), India (113), Montenegro (96), Mauritius (77), Lettonia (69). In Germania 44, in Italia 14.  Molto rischioso per i minori sono i social network, in particolare Facebook, dove anche i più piccoli ormai sono iscritti. I social network infatti consentono al pedofilo di mascherare la propria identità e di entrare in contatto con il minore.

USCITA A1 CAIANELLO VIA CERASELLE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL SABATO ORARIO CONTINUATO 08:00 20:30 DOMENICA 08.00 13.00
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Thomas Scalera

Il Guru

error: Content is protected !!