Modi di dire

Perché si dice scaldare a “bagnomaria”?


Si definisce a “bagnomaria” il riscaldamento o la cottura di cibi in un recipiente non a contatto diretto con il fuoco, ma immerso in acqua mantenuta alla temperatura desiderata.

Il nome di questo modo di riscaldare le pietanze fa riferimento, secondo alcuni studiosi a Maria, sorella di Mosè e Aronne, meglio nota come Myriam, secondo altri ad un’alchimista medievale di nome Maria la Giudea.

Entrambe le donne furono considerate le depositarie delle arti magiche del popolo ebreo, la prima nell’antichità, la seconda nel Medioevo, anche se di quest’ultima non è stata mai accertata l’esistenza.

Di costei parla Zosimo di Panopoli nel IV secolo, studioso e scrittore di testi sull’alchimia, il quale racconta di come Maria la Giudea, attraverso il metodo del bagno in acqua ( Balneum Mariae da cui bagnomaria) aspirasse a riprodurre le condizioni ambientali naturali per poi ricavarne miscele dai magici poteri o addirittura produrre metalli preziosi.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Erica Diana
Scrivere una descrizione

    Comments are closed.

    More in:Modi di dire

    0 %
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: