Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Pericolo attentati in Germania

2 min read

Ennesimo allarme terrorismo. Stavolta si ritorna in Germania, precisamente a Berlino. Sono state ritrovate, all’interno di alcuni sacchetti di plastica, circa 200 munizioni calibro 7,65. Il ritrovamento è avvenuto in un garage nei pressi di mercatini natalizi di Berlino, nella località di Charlottenburg. Proprio la vicinanza ai suddetti mercatini di natale, come riporta la Bild, avrebbe messo in allarme la Polizia che sarebbe ora in “stato di allerta” per una situazione di “pericolo terrorismo”. Accidentalmente un uomo che passava a piedi nel garage Spandauer Damm, dopo aver parcheggiato l’auto ed era intento a raggiungere l’uscita dello stesso, ha avuto la “fortuna” di imbattersi nelle confezioni ancora imballate di munizioni. Le munizioni erano a pochi metri dalla sua auto e ancora nelle scatole originali. Per la Polizia il rischio di una programmazione di attentati terroristici non è solo giustificata ma anche “molto probabile”. Ecco perché la soglia di attenzione nei confronti di obiettivi sensibili come i mercatini di Natale, le chiese e le manifestazioni che vedono la presenza di molte persone è aumentata considerevolmente in seguito a questo episodio. Il ricordo del 19 dicembre scorso, quando in un attacco terroristico avvenuto proprio nei pressi di alcuni mercatini natalizi persero la vita 12 persone e ne rimasero ferite altre 56, è ancora impresso nelle menti di ognuno di noi. A completare l’organigramma della “tensione”, seppur non si sa al momento se ci sono correlazioni tra loro, c’è anche il fatto che, proprio sopra il garage, sorga una delle moschee radicate nel territorio tedesco. Ad ogni modo, veri o meno, il solo pensiero di ulteriori attentati fa cadere di nuovo in quel vortice di impotenza e vulnerabilità che giova di certo non soltanto chi commette l’atto estremo e diabolico di ammazzare vite innocenti, ma anche chi, come i Governi occidentali, giustificano le proprie scelte repressive ma alternate, nei confronti delle popolazioni da colonizzare. Religione e politica estera che si danno una mano, non sappiamo quanto involontariamente.

Rifiuta di essere violentata, lui la brucia viva!

Gli hot-dog notturni dell’Esso. Curiosità: perchè l’hot-dog si chiama così?

Potrebbe interessarti

Open