• Gio. Mag 19th, 2022

La senatrice Vilma Moronese (Misto): “Approvare mio disegno di legge per fermare il fenomeno”

Roma 6 aprile 2022, “Ho appreso che oggi i Carabinieri a Casoria(NA), hanno fermato tre minori trovati in possesso di armi elettriche e manganelli, i quali sono stati denunciati per porto di armi o oggetti atti ad offendere. Si tratterebbe in particolare di torce che hanno la capacità di emettere degli impulsi elettrici stordenti e paralizzanti che sono facilmente reperibili in commercio, e che funzionano in pratica come i taser dati in dotazione di recente alle forze dell’ordine. Già da tempo ho analizzato il possibile sviluppo e diffusione dal punto di vista criminale, delle armi elettriche anche in relazione ai fenomeni di micro criminalità unitamente a quello delle stese di camorra effettuate da minori, ed è per questo che ad ottobre 2019 ho depositato un disegno di legge (n.1561) per normare e prevenire questi fenomeni, e credo che sia necessario portarlo quanto prima in discussione in Senato. Nello specifico il mio disegno di legge introduce in ambito penale una nuova fattispecie ad oggi non prevista, che è quello dell’uso improprio delle armi elettriche, dunque per rapine, aggressioni o altri scopi illeciti, e interviene sulla prevenzione del fenomeno delle stese compiute dai minori, mettendo in relazione tutte le Istituzioni competenti. La politica ha il dovere di intervenire prima che episodi gravi possano concretizzarsi, e diffondersi in modo ampio e diffuso” così in una nota la senatrice Vilma Moronese (Misto) Presidente della XIIIª commissione permanente ambiente e territorio del Senato della Repubblica.

Qui di seguito è disponibile il testo del disegno di legge :
“Modifiche al codice penale per il contrasto al fenomeno delle cosiddette «stese», agli spari in luogo pubblico e all’utilizzo improprio di armi elettriche”
https://www.senato.it/leg/18/BGT/Schede/Ddliter/52422.htm

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa