Mer. Set 18th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Piedimonte Matese. Collettivo Primo Maggio 1934, al via la campagna Dona a chi non ha – cultura e sana aggregazione

3 min read

PIEDIMONTE MATESE. Aiuta chi è meno fortunato: consentigli di partecipare alle nostre attività gratuite.

Rendiamole sostenibili insieme.

Siamo il Collettivo Primo Maggio 1934 nasciamo due anni fa proponendoci fin da subito come un movimento di aggregazione sociale a Piedimonte Matese (CE) e nei centri circostanti. Grazie al nostro impegno quotidiano e alla collaborazione dei tanti che ogni giorno credono in noi, siamo riusciti ad affermarci e a proporre attività ricreative, culturali e politiche, tutte completamente gratuite.

L’obiettivo di ogni nostra iniziativa è sempre lo stesso: rendere la popolazione matesina protagonista della vita sociale e politica della nostra comunità.
Le nostre iniziative puntano in particolare all’inclusione sociale e politica di chi sempre più spesso è vittima, escluso o emarginato: le donne, i bambini, i più poveri, i disoccupati, i lavoratori, gli studenti, i migranti.

In questi due anni ci siamo occupati ad esempio della valorizzazione e del recupero degli spazi pubblici, riprendendoci il polmone verde della nostra città: la Villa comunale. Durante le nostre iniziative, l’abbiamo resa di nuovo uno spazio pulito e fruibile da tutte e tutti, organizzandovi anche un partecipatissimo cineforum popolare, con ingresso ovviamente gratuito.
Abbiamo dato vita a una serie di attività mutualistiche: lezioni di inglese, ceramica, chitarra, incontri di lettura per bambini, assistenza ai lavoratori e altre ancora. Anch’esse gratuite, al fine di ottenere la più larga partecipazione.
Abbiamo conosciuto meglio le persone del nostro quartiere, ascoltato i loro problemi e teso loro la mano emotivamente e materialmente.
Abbiamo parlato di cultura e di politica con chi è venuto alle nostre presentazioni o con chi ha partecipato alle nostre cene.

Lo abbiamo fatto con le nostre e le vostre forze, restando sempre liberi da qualsiasi ricatto o influenza. 

Il nostro esperimento sociale funziona: il mutualismo e la solidarietà sono gli strumenti migliori per sconfiggere i mali che affliggono il nostro tempo. Le idee e l’entusiasmo per portare avanti il nostro progetto non ci mancano, ed è per questo che vi chiediamo un aiuto: trasformeremo anche la più piccola delle donazioni in un servizio, un’attività, un’iniziativa per voi. 

Oggi più che mai abbiamo bisogno di fare rete, dialogare; e oggi più che mai abbiamo bisogno di sentire il vostro supporto: donate

Guardate le nostre foto, seguiteci su Facebook  o passate a trovarci per conoscerci e saperne di più sulle nostre attività.

Collettivo Primo Maggio 1934

Inizia la nostra campagna #Crowdfunding.
Aiuta chi è meno fortunato: consentigli di partecipare alle nostre attività gratuite. Rendiamole sostenibili insieme. Sulla piattaforma c’è un video che testimonia l’esperienza di alcuni nostri corsisti!

Da oggi, chiunque vorrà sostenere le nostre attività mutualistiche potrà farlo tramite questa piattaforma, lanciamo ufficialmente la nostra campagna di raccolta fondi: Dona a chi non ha– Cultura e sana aggregazione.

Date uno sguardo, ripercorrete insieme a noi gli ultimi due anni trascorsi in compagnia delle nostre iniziative. Nonostante le mille difficoltà siamo stati sempre attivi e presenti, prestando tutto il nostro impegno, adesso tocca a voi: donate per chi non ha.

Donare è semplicissimo: cliccate sul link qui sotto e poi sul pulsante “Fai una donazione”. Se volete, potete passare a trovarci nella nostra sede in Via Don Bosco, trascorrere del tempo con noi e fare una donazione diretta.

Sito internet

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open