• Dom. Ott 17th, 2021

Piedimonte Matese. Consorzio di Bonifica, approda in Consiglio il bilancio di previsione 2016

DiThomas Scalera

Apr 24, 2016

 
piedimonte-matese-consorzio-bonifica-consiglio-2016
PIEDIMONTE MATESE. Il Presidente Prof. Pietro Andrea Cappella ha convocato per le ore 19 di mercoledì prossimo una nuova seduta del parlamentino consortile che dovrà procedere all’esame dell’importante documento finanziario per l’anno in corso, il cui schema relativo all’annuale esercizio è stato già adottato dalla deputazione amministrativa in una delle ultime riunioni, che ha deciso pertanto di proporre il bilancio all’attenzione dell’assemblea consortile per la sua definitiva approvazione e per il successivo inoltro alla Regione Campania per il competente visto di conformità. In linea con la politica di razionalizzazione della spesa e di contenimento dei costi di gestione e di funzionamento della struttura, il previsionale che sarà illustrato in aula dal Presidente Cappella contiene una serie di misure volte al risparmio ma pur sempre garantendo i servizi agli utenti, attraverso anche un progressivo miglioramento degli standards qualitativi e quantitativi delle prestazioni da rendere alle decine di migliaia di agricoltori. Tra le principali novità del bilancio 2016, spiccano la conferma del numero storico di giornate lavorative ai 124 operai stagionali, che dallo scorso anno, e dopo i sacrifici del triennio precedente dovuti alla mancanza di fondi, sono tornati agli originari livelli occupazionali così da lavorare 151 e 101 giorni durante la campagna irrigua già in corso di svolgimento; e la conferma rispetto allo scorso anno dei ruoli consortili che non sono stati minimamente aumentati e neppure adeguati all’indice annuale Istat, come pure previsto dalla legge, in modo tale da non gravare sugli oltre 26 mila contribuenti. Lo schema contabile del previsionale, così come adottato dall’esecutivo presieduto da Cappella, ha già incassato il parere favorevole del collegio dei revisori dei conti ed il visto dell’associazione nazionale dei Consorzi di Bonifica ed Irrigazione (ANBI), che ha giudicato assolutamente corretta l’impostazione data al bilancio ed il suo impianto generale, analogamente a quanto riconosciuto negli ultimi tre anni dalla stessa Regione Campania che ha puntualmente concesso il visto di conformità tanto ai Bilanci di previsione che ai Rendiconti di Gestione del consorzio del Sannio Alifano senza chiedere alcun chiarimento e apportare alcuna correzione o prescrizione di sorta, contrariamente a quanto avveniva prima dell’insediamento dell’attuale amministrazione quando sui documenti contabili venivano mossi rilievi e chieste delucidazioni varie da parte del competente settore regionale delle Bonifiche. Il previsionale di quest’anno contiene anche un’ulteriore sforbiciata ai costi di gestione del Consorzio, una stretta avviata nell’ultimo quinquennio e foriera di risultati positivi attesa la massiccia diminuzione di spese superflue e oneri relativi al funzionamento di uffici e strutture, senza per questo pregiudicare il regolare andamenti dell’Ente e la puntuale offerta dei servizi in favore dei consorziati che hanno registrato un graduale miglioramento degli stessi anche e soprattutto in forza dei diversi interventi di riqualificazione della rete irrigua progettati dall’amministrazione Cappella e realizzati nell’ultimo triennio. A ciò si aggiungono, poi, le ulteriori progettazioni per la riconversione delle reti in destra e sinistra del fiume Volturno ormai in fase di ultimazione e pronte a breve per essere portate a compimento.
34479795_piedimonte-matese-carabinieri-presso-la-sede-del-consorzio-di-bonifica-sannio-alifano-0

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru