• Sab. Ott 23rd, 2021

Piedimonte Matese. Crollo dell’impalcatura, violata normativa sulla sicurezza

DiThomas Scalera

Nov 2, 2015

piedimonte-matese-santa-maria-maggiore-tragedia-004

PIEDIMONTE MATESE. Normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro violata in più parti. E’ questo che emerge dalle indagini sul tragico crollo dell’impalcatura addossata alla chiesa madre di Piedimonte Matese costato la vita a due manovali. L’informativa dei carabinieri delegati dalla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e coordinati dal pm Carlo Fucci, conterrebbe una serie di punti oscuri su cui l’inchiesta dovrà ora far luce. I militari hanno anche ascoltato il geometra dell’impresa che aveva concesso in noleggio il ponteggio che è crollato ieri pomeriggio ed altri operai che erano all’interno della chiesa. L’incidente ha causato anche il ferimento di un altro muratore, impegnato assieme ai colleghi negli interventi di ristrutturazione della chiesa di San Marcellino rimasta lesionata dal terremoto del dicembre 2013. I due manovali deceduti, un 48enne ed un 56enne, erano privi di caschi protettivi e imbracature. Misure necessarie per poter operare nei cantieri ma che forse, considerato il volo da circa 15 metri, non avrebbero salvato loro la vita.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru