• Lun. Ott 25th, 2021

Piedimonte Matese. Difende un posto per disabili occupato e viene picchiato selvaggiamente, attivista grillino finisce in ospedale

DiThomas Scalera

Mag 18, 2016

aggressione

PIEDIMONTE MATESE – Un semplice atto di civiltà e di rispetto verso i più deboli è costato molto caro a Roberto Granitto, professionista di Castello del Matese e attivista del Movimento 5 Stelle locale.

Il giovane professionista era seduto con la moglie su una panchina in piazza Carmine quando un’auto scura arriva e parcheggia, senza averne titolo, sul posto riservato ai disabili.
Roberto fa notare al conducente che ha parcheggiato su un posto riservato a persone che hanno diritto più di lui ad averlo ma non c’è niente da fare, dopo diverse imprecazioni, il conducente si gira e se ne va. Al suo ritorno però non è ancora pago

[quote]Sei il Papa? Sei il Re? Oppure forse sei un vigile?[/quote]

E poi l’aggressione con una serie di pugni al volto che scaraventano a terra il malcapitato che è stato salvato da conseguenze ancora peggiori dall’intervento tempestivo delle persone che erano nel bar e dalla moglie.

In questo momento Roberto è in ripresa e speriamo che le autorità riescano a rintracciare l’autore di questa vile aggressione nata da un atteggiamento di poco rispetto verso il prossimo e verso le regole della società in cui viviamo.

Questa era la storia di Roberto, picchiato e pestato a sangue perché aveva deciso di difendere il diritto al posto auto di persone meno fortunate di lui.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru