Lun. Giu 1st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Piedimonte Matese. Gal Alto Casertano, i prodotti della Rete D’Imprese acquistabili anche online

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

piedimonte-maytese-prodotti-locale-gal-alto-casertano

PIEDIMONTE MATESE. (di Adele Consola). Proseguono senza sosta le iniziative del Gal Alto Casertano per dare impulso alla Rete D’Imprese. Lo strumento promosso dal Gal, infatti, grazie alla caparbietà del presidente Ercole De Cesare e del coordinatore Pietro Andrea Cappella, continua a promuovere i prodotti dell’alto casertano in giro per la provincia e a breve anche sul web, grazie ad un sito internet che si occupa di commercializzare le eccellenze campane. La Rete d’Impresa Alto Casertano ha scelto di proporsi al grande pubblico della rete entrando sul portale di e-commerce  www.campaniashop.it . Rientra tra i principali obiettivi della Rete la ricerca di nuovi mercati che possano valorizzare l’immagine ed il nome delle imprese e del territorio dell’alto casertano, per questo motivo la Rete d’Impresa ha ricercato un portale che sostenesse e desse massima visibilità alle produzioni tipiche del territorio. Saranno circa una ventina le aziende aderenti che proporranno le produzioni tipiche del comprensorio, alcune anche Presidio Slow Food, come le Cipolle di Alife, il Conciato Romano, il Lupino Gigante di Vairano ed inoltre spiccano le produzioni di miele del CoNaProA, i salumi di maialino nero casertano, i formaggi del del Matese, prelibati prodotti da forno e altre chicche. Si, perché non finisce qui, l’elenco è lungo e di alta qualità, sul marketplace 100% Campania www.campaniashop.it , si potranno trovare anche i tipici vini casertani come il Casavecchia o il Pallagrello, noto come il vino di Re Ferdinando IV di Borbone , e ancora l’olio d’oliva prodotto con la Tonda del Matese, per esempio, che ha peculiarità uniche, sia chimiche che organolettiche o con l’altra oliva autoctona, la Caiazzana. Un posto di eccellenza sarà occupato dai legumi: i fagioli cerati tipici della zona di pianura, i fagioli bianchi di Gallo Matese (un ecotipo locale oggi oggetto di studio per salvaguardarne la biodiversità). E per finire confetture, composte di frutta e conserve dei prodotti tipici locali, e naturalmente un ottimo tartufo nero. Il tutto dovrà confrontarsi con le stagionalità dei prodotti e con le quantità prodotte da queste aziende a carattere famigliare. L’e-commerce, e di conseguenza l’utilizzo del web come formula promozionale dei propri prodotti, si sta affermando come un canale necessario per le imprese nell’espansione del proprio business. E dunque occasione da non perdere per la Rete D’Imprese.

Fonte: Matese News

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close