• Dom. Ott 17th, 2021

Piedimonte Matese. Reparto di chirurgia dell'Ospedale, Di Lorenzo vuole scongiurarne la chiusura

DiThomas Scalera

Giu 2, 2017

PIEDIMONTE MATESE. Facendo seguito ad una nota del Direttore f.f. dell’unità di Chirurgia dell’Ospedale Civile di Piedimonte Matese, il Direttore Sanitario del Presidio Ospedaliero “A.G.P.” di Piedimonte Matese Dr. Salvatore Moretta ha disposto con una nota del 1 giugno, inviata al Prefetto di Caserta, ai Responsabili S.E.T. 118 ASL Caserta, alla Centrale Operativa 118 di Caserta, al Comando Carabinieri di Piedimonte Matese, la sospensione dei ricoveri di pazienti affetti da problematiche di natura chirurgica, tramite accesso al Pronto Soccorso. Questa situazione che si è venuta a creare preoccupa fortemente il Dott. Luigi Di Lorenzo candidato sindaco per la Lista “UNITI PER PIEDIMONTE” che ha interessato dell’accaduto alcuni amici politici che si interesseranno al caso.
Nonostante le grandi professionalità che ci sono nel nostro ospedale, ha dichiarato il Dott. Di Lorenzo,  il piano sanitario regionale ha fortemente ridimensionato la struttura creando non pochi disagi all’utenza, tenuto conto che l’ospedale di Caserta dista un’ora di macchina da Piedimonte Matese. Il nostro obiettivo è fare in modo che le potenzialità che ha il nostro ospedale possano tornare al servizio della collettività
 
 
“Uniti per Piedimonte”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru