• Gio. Ott 28th, 2021

Piedimonte Matese. Riapertura della Chiesa di Ave Gratia Plena e Festa di Santa Maria della Libera, il programma

DiThomas Scalera

Ago 30, 2016

Mad.d.Libera
PIEDIMONTE MATESE. Con l’imminente arrivo del mese di settembre, la Comunità parrocchiale di Ave Gratia Plena in Piedimonte Matese, in attiva collaborazione con la Confraternita di Santa Maria della Libera, si ritroverà a vivere un tempo particolare di Grazia e di gioia, rinnovando non solo l’antico appuntamento della Festa di Santa Maria Libera, bensì riaprendo la sua preziosa Chiesa parrocchiale, al termine dei lavori di ristrutturazione seguiti ai danni del terremoto del 29 dicembre 2013. Le celebrazioni ufficiali, volte a festeggiare questi due importantissimi avvenimenti prenderanno il via anzitutto con una tre giorni di spiritualità, che si terrà ogni pomeriggio, dal 29 al 31 agosto, presso il Santuario di Santa Maria Occorrevole, sul Monte Muto: le riflessioni verteranno sul tema “Camminare insieme secondo la Verità nella Carità (cfr Ef 4,15)” e si tratterà di un percorso di “avvio di una pastorale unitaria nella nostra città”. Questi Esercizi spirituali, ai quali parteciperanno gli operatori delle tre Comunità Parrocchiali di Piedimonte, si terranno in un duplice orario, alle 16:00 ed alle 20:00, così da permettere la partecipazione di quanti altrimenti sono impossibilitati per via del lavoro. Dal 30 agosto al 7 settembre si terrà il tradizionale Novenario di preparazione alla festa, presso la Chiesa di San Filippo Neri: dalle ore 17:30, recita del Rosario, Canto della Coroncina alla Madonna e celebrazione della Santa Messa, con riflessioni sul tema “Sotto lo sguardo di Maria, liberi dall’Individualismo per diventare Comunità che cammina insieme”. Il 4 settembre avverrà l’attesa riapertura della Chiesa-Santuario di Ave Gratia Plena, presieduta da S. E. Mons. Valentino Di Cerbo, Vescovo di Alife-Caiazzo: a partire dalle ore 18:00 si terrà la solenne Concelebrazione eucaristica, che verrà animata dalla Schola Cantorum Parrocchiale, diretta dal M.o Angelo Faraone, impreziosita a sua volta dalla partecipazione del M.o Livia Sandra Frau, Organista delle Chiese di S.Ignazio in Campo Marzio e di Santa Galla in Roma. Il 6-7 settembre inoltre, la Parrocchia parteciperà al Pellegrinaggio giubilare della Diocesi di Alife-Caiazzo nella Città eterna, nel corso del quale i pellegrini realizzeranno un “Cammino mariano” dalla Basilica di Santa Maria Maggiore a quella Vaticana, il passaggio attraverso la Porta Santa e la Celebrazione della Santa Messa in San Pietro. L’8 settembre finalmente, giorno della Festa della Natività di Maria, saranno celebrate Sante Messe nella Chiesa di San Filippo Neri alle ore 07:00, 10:00 ed 11:30. Alle ore 17.30, la Processione rionale dell’antica e restaurata immagine della Vergine, risalente presumibilmente al XV-XVI secolo, si incamminerà lungo le strade principali del Rione Vallata, per poi entrare solennemente nella Chiesa parrocchiale di Ave Gratia Plena, dove sarà celebrata la Santa Messa. Terminate le funzioni religiose, intorno alle 20:30, via Annunziata si animerà con le suggestioni de “La Notte Azzurra – percorso mariano all’interno del Rione Vallata, tra immagini, colori, suoni e sapori”, che sarà allestita dalle principali realtà artistiche ed associative del nostro territorio, le quali mostreranno e racconteranno la propria eccellenza: all’interno del percorso, dove non mancheranno occasioni di sano svago e divertimento si terrà, presso la Chiesa di San Filippo Neri, anche una interessante mostra sulla Confraternita della Libera, istituzione e motore della vita religiosa del Rione fin dal 1633, rifondata nell’anno 2014.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru